PALERMO – “Quanto accaduto, nel momento in cui i genitori hanno deciso di non portare più i bambini a scuola, è un gesto deplorevole figlio di un’inclusione che quest’anno non stava più funzionando, a differenza dell’anno precedente. Ho chiesto all’Ufficio scolastico regionale di capire se ci sono le condizione per far funzionare le cose con la collaborazione di tutti”. L’ha detto il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, che oggi ha visitato la scuola di San Giuseppe Jato dove la scorsa settimana un bambino autistico sarebbe rimasto vittima di episodi di esclusione ed emarginazione. “Ho avuto – ha proseguito Faraone – la collaborazione della preside e degli insegnanti, del consiglio di istituto della mamma del bimbo che ha dato la propria disponibilità a volerci riprovare. Il piccolo la prossima settimana tornerà a scuola e questa è la cosa più importante”.


-- SCARICA IL PDF DI: Palermo, bimbo autistico emarginato tornerà in classe --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata