PALERMO − “Avviare subito i lavori senza sprecare un solo euro. Gli agricoltori siciliani hanno già atteso 38 giorni l’iter burocratico
e l’economia regionale non può più sottostare al ritmo estenuante delle parole.”
È quanto affermano il presidente e il direttore della Coldiretti regionale, Alessandro Chiarelli e Prisco Lucio Sorbo, dopo la dichiarazione dello stato di emergenza del Consiglio dei Ministri di oggi che dovrebbe ora dare il via libera alla risoluzione di un problema che sta facendo aumentare a dismisura i costi del trasporto dei prodotti. “I viaggi della speranza di arrivare, perché ormai così si possono chiamare i chilometri snervanti che bisogna fare per raggiungere le mete – aggiungono – stanno provocando disastri economici per le aziende. Per portare la merce da Palermo al siracusano servono 100 euro in più a camion. E nell’attesa della bretella che dovrebbe evitare la scalata delle montagne – aggiungono – chiediamo ancora e con forza che venga abolito il pedaggio sulla Palermo – Messina – Catania.”

Scrivi