BELPASSO – Non si placano le polemiche sul crollo del pilone lungo la A19 e sulle soluzioni che la Regione sta attuando per risolvere il problema dei trasporti: è la volta del sindaco di Belpasso, nonché segretario provinciale di Sicilia Democratica, Carlo Caputo, che esprime le proprie perplessita sull’accordo siglato tra Rosario Crocetta e Alitalia.

“Penso che l’accordo sul volo Catania-Palermo che il presidente Crocetta afferma di aver raggiunto con Alitalia serva davvero poco per i catanesi e per gli abitanti dell’hinterland: serve poco se l’aeroporto designato è quello di Punta Raisi, che dista non poco dal centro di Palermo”, spiega Caputo. “Spero di sbagliarmi, ma penso che il ‘problema autostrada’ resterà tale per lunghi anni, e per questo a mio giudizio si deve subito optare per un ponte aereo che colleghi l’Aeroporto di Catania non con Punta Raisi, ma bensì con l’aeroporto di Bocca di Falco, un aerostazione con collegamenti molto più rapidi e diretti con il centro di Palermo”, ha aggiunto.

Ma il sindaco di Belpasso avanza anche la sua soluzione al problema: “A mio avviso bisognerebbe accelerare tutti gli iter amministrativi ed autorizzativi per attivare in tal senso le elisuperfici. Nel catanese infatti ce ne sono diverse, sparse su più Comuni tra cui anche Belpassso: ritengo infatti che le elisuperfici destinate ai servizi di soccorso potrebbero essere utilizzate (se autorizzate) anche per servizi di collegamento extra-sanitari. A tal proposito mi risulta siano diverse le società che potrebbero fornire questo tipo di servizio: ciò detto, spero davvero che lo Stato Italiano dimostri davvero la sua efficienza nel ripristino della tratta autostradale”, ha dichiarato Carlo Caputo.

Scrivi