PALERMO – Il giudice Daniela Vascellaro ha convalidato l’arresto e disposto la misura della custodia cautelare in carcere per Pietro Sclafani, il cinquantenne palermitano che, ieri, ha investito e ucciso una donna di appena trent’anni, Tania Valguarnera, e poi è fuggito. L’uomo è accusato di omicidio colposo e omissione di soccorso. Sclafani è stato arrestato dalla polizia poco dopo l’incidente.

FOTO SIT IN PALERMOIeri i colleghi della vittima hanno organizzato un sit-in sul luogo del delitto per ricordarla, bella manifestazione rovinata però dall’insensibilità di qualche automibilista “frettoloso”. Pare, infatti, che qualcuno abbia inizato a suonare il clacson indispettito per il blocco del traffico.

Scrivi