PALERMO – Una partita di Football entusiasmante quella tra Cardinals e Barbari valida per la terza giornata di campionato già dalle prime azioni, conclusa con la vittoria dei primi. Soddisfatto il capo allenatore, Manfredi Leone: “Cardinals attenti e concentrati in una gara che poteva disegnare la geografia delle squadre pretendenti ai playoff. Attacco determinato e difesa perfetta con alcune eccellenze, e’ stato bello vedere una squadra unita e aggressiva sempre pronta ed efficace. Una prova di maturità per i ragazzi in rosso che sfoggiavano le nuove divise”.

Di seguito la cronaca della partita:

Kick off ore 14:30, calcia il #96 dei bianco-neri Barbari che raggiunge il campo avversario dove il ricevitore #85 Luca Cuvello Cardinals è pronto a riportare, non percorrerà molte yard e verrà presto placcato dal #51 barbaro.  Stabilito il punto di inizio del drive, siamo poco prima della metà campo, palla ai Cardinals. I Padroni di casa aprono le danze con una corsa del capitano #25 Ignazio Spinelli che guadagna 5 yard e un successivo passaggio del QB #10 Paride Zappalà che subisce intercetto, palla ai Barbari. Gli ospiti tentano una corsa arrivando il touchdown che poi verrà annullato per un fallo dello stesso attacco, si ripete l’azione e non si perde il down. Pronta un’altra corsa del #33 placcato dall’#1 Gabriele Bova e la successiva placcata dal #15 Vincenzo Giangrasso, a seguire un passaggio che permette la chiusura del down e successiva corsa che arriva in TD e trasformazione riuscita per un punteggio, a soli 5 minuti del primo quarto, di 7-0 a vantaggio Roma Nord. L’offense Cardinals reagisce attivamente all’intercetto e Td e mette in difficoltà la difesa avversaria avanzando poco alla volta ma chiudendo sempre il down fino a due passi dall’endzone, i Barbari chiamano il loro primo time-out. Arriverà cosi anche per i Cardinals il primo Td messo a segno dal capitano Spinelli in corsa, trasformazione no good: 7- 6. Si è quasi pareggiato ma quel punto in meno fa pesare tutte le sconfitte a causa di pochi punti e adesso che l’offense dei Barbari è nuovamente in campo, la defense Cardinals lotterà per il contenimento del punteggio. Missione compiuta, i Barbari falliscono all’ultimo drive vicini all’end zone e palla ai Cardinals, tra corse e passaggi si arriva al TD grazie al QB di razza che si divincola abilmente dai placcaggi e porta in vantaggio il team, trasf. Good da 2 punti per uno score di 14-7. Inizio secondo quarto, cambio campo e kickoff. Roma Nord riattaccherà con giochi di corsa e dei passaggi che subiranno dei drop ma senza demordere ritentano un passaggio lungo e questa volta segnano, una lunga carica per un buon risultato. Tasformazione no good e score 14 – 13. La situazione oltre ad essere recuperata, adesso anche capovolta, ad essere giù di un punto sono gli ospiti che presto subiranno un’altra mazzata con il secondo td di Spinelli e trasformazione calciata dall’ #82 Carlo Rizzo positiva. Score : 21-13. Siamo quasi alla fine del terzo quarto quando il possesso romano  subisce un intercetto da parte del #54 Cardinals che offrendo opportunità di attaccare alla propria squadra arriva in quarto goal con la ricezione dell’ #81 Lorenzo Abbadessa lunga 30 yard all’endzone. PAT good , score: 28 – 13.  È l’ultimo quarto quando è chiaro che il dominio in campo è amaranto, i barbari per la seconda volta in partita non chiudono il drive e  ed eseguono un punt per allontanare lo spot della palla al cambio possesso. I Cardinals hanno tutto un campo da affrontare e scelgono di avanzare in corsa. La prima corsa, grazie al runningback  #32, guadagna 4 yard e la seconda grazie ad una corsa del #81 Abbadessa si risolve il drive in modalità lampo. L’atleta Cardinals riesce a mettere a segno il secondo td della partita percorrendo tutto quasi tutto il campo, ben 78 yard. La trasformazione da 1 pt. sarà buona. Score aggiornato: 35 – 13. Il tempo rimasto è di circa 8 minuti e il team romano non sembra rassegnarsi quantomeno al recupero punti. Infatti tenta svariati passaggi non completando per due volte subendo un sack, un defletto e un intercetto sempre del #54. È vero che sentirsi in difetto per punteggio debilita  l’approccio di una squadra a l’attitudine della ripresa e l’intercetto è cosa meno gradita in questa posizione di gioco. Da un lato i Barbari e dall’altro i Cardinals, due squadre che durante questo match hanno avuto due visioni differenti. Rientra l’offense palermitana che, come prima, con due azioni di corsa riesce a toccare endzone. Questa volta la corsa del TD è stata da parte del RB Spinelli che percorre circa 70 yard in un’unica soluzione. Kickoff dell’ #82 ritornato dal #25 barbaro  e placcato dal team. Bal spot a 12 yard e oramai il tempo corre, 2 minuti alla fine. I barbari attaccano con tre corse del #25, chiudono il drive e poi un passaggio sul #43 di 10 yard. A seguire  due corse dello stesso runningback e placcaggi Cardinals da parte delle punte di diamante della difesa #59 F. Tramontana, #1 G. Bova e #15 Vincenzo Giangrasso. Si sente il fischio del Referee e il match si conclude  con il tabellone che indica uno score di 41-13.

Scrivi