PALERMO – Nella Deliberazione n. 250 del 16 settembre 2014 della Giunta della Regione Siciliana sulla “Programmazione delle attività e semplificazione amministrativa del settore della Formazione Professionale, annualità 2014 – 2015 – Linee di indirizzo” , si legge della necessità di “adeguare l’Unità di costo standard per gli interventi formativi come già determinata dall’Amministrazione regionale relativamente agli interventi formativi erogati nel territorio regionale, al parametro medio come determinato a livello nazionale nell’ambito del PON YEI” (Piano Operativo Nazionale – Youth Employment Initiative).
Tale “deliberazione” sembra quindi confermare quanto sostenuto dalle Associazioni datoriali rappresentative delle Istituzioni Formative, A.N.Fo.P, ASEF, ASSOFOR, CENFOP e FORMA, che avevano già inviato il 15 settembre u.s. una nota congiunta all’Assessore Regionale Istruzione e Formazione Professionale e al dirigente Generale del Dipartimento Istruzione e Formazione Professionale.
In particolare dalla nota, che potete visualizzare nel link allegato, va sottolineato che “se si intende utilizzare, per gli interventi formativi il parametro come determinato a livello nazionale nell’ambito del PON YEI, sarà necessario tener presente, in maniera vincolante, che tale costo standard, come descritto dall’allegato D. 2.3. del PON YEI, è inequivocabilmente composto da 117 euro ora corso + 0,80 ora corso allievo. Si determinerebbe, ad esempio, in un corso per 20 allievi: 117 + 16 = 133 euro ora. Se si fa riferimento al documento di YG lo si deve adottare in toto”.

NOTA A.N.Fo.P, ASEF, ASSOFOR, CENFOP e FORMA

Scrivi