PALERMO – Il Siciliano, uno dei locali a Palermo più suggestivi e ricchi di storia, punto d’incontro di molti palermitani per l’ora dell’aperitivo o per ascoltare della buona musica live in seconda serata, compie 15 anni. Un anniversario importante perché raggiunto grazie alla determinazione di chi ce l’ha fatta, di chi ha mollato tutto per inseguire un sogno, di chi non si è lasciato abbattere dalla crisi e dalle numerose saracinesche che ogni giorno in città hanno chiuso i battenti. Il Siciliano, ubicato a Palermo in via Orologio, nel cuore del centro storico, è un luogo che è diventato il tempio della musica emergente, che ha dato visibilità a tanti artisti siciliani che poi hanno fatto strada. Per questo motivo, si è pensato di celebrare questo quindicennale con una rassegna musicale dal titolo “Il Siciliano d’Autore”. La rassegna, sotto la direzione artistica di Lello Analfino, leader dei Tinturia, prevede un cartellone di appuntamenti musicali, che a partire dalle ore 22 di ogni giovedì, vedrà l’esibizione di musicisti e cantanti siciliani:

<<”Il Siciliano” rappresenta il cuore pulsante di questa città – dice Lello Analfino – è un luogo in continuo fermento, ricco di storia e di storie ed è per questo che sono felice di questo incarico importante, che mi da la possibilità di dar voce ai Siciliani d’autore. Una voce autorevole, quella della musica, che tutto muove e che è il più naturale punto d’incontro fra il passato e il futuro, fra il nord e il sud, proprio come questa nostra terra>>.

La rassegna si aprirà giovedì 10 novembre con il concerto di Luca Madonia. L’ex Denovo, ci farà tornare indietro negli anni della New Wave italiana, e ci delizierà con i nuovi brani, compresi quelli sanremesi scritti con Battiato.  – A seguire, eccezionalmente di martedì, il 15 novembre, salirà sul palco del Siciliano, Giovanni Caccamo, arrivato al successo vincendo tra le nuove proposte al Festival di Sanremo 2015. Lo scorso giugno, è stato uno dei protagonisti dei Wind Music Awards all’Arena di Verona – Giovedì 24 novembre, sarà la volta dell’ennese Mario Incudine, uno degli artisti di musica popolare siciliana più apprezzato sulla scena nazionale, che intratterrà i presenti con alcuni dei suoi più grandi successi – Giovedì 1 dicembre, Peppe Cubeta, che ha dato vita ad uno stile nato dalla contaminazione di diversi generi: musica etnica, jazz, funk e musica latina, il tutto in chiave “mediterranea” che, è stato ribattezzato «world music mediterranea.

 – A chiudere la rassegna sarà lo stesso  Lello Analfino, che ringrazierà il pubblico con alcuni dei suoi brani più amati.

L’ingresso per i concerti è aperto al pubblico ed è gratuito. Il Siciliano via Orologio, 37 – Palermo


-- SCARICA IL PDF DI: Palermo, "Il Siciliano d'autore" e musica per festeggiare --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata