PALERMO – Nuova intimidazione per Stefania Petyx, storica inviata palermitana del tg satirico Striscia la notizia che munita di impermeabile giallo e dell’inseparabile bassotto, indaga sugli aspetti più inquietanti del capoluogo siciliano, mettendo in luce fatti che altrimenti resterebbero in ombra. 

Evidentemente l’impegno e la dedizione della giornalista non sono graditi a tutti. La scorsa notte infatti, ignoti hanno lanciato una bomba carta sotto il cofano dell’auto del marito della Petyx, che era posteggiata nei pressi della Cattedrale. L’ordigno, deflagrando, ha causato il danneggiamento dei vetri e della carrozzeria dell’autovettura.

Sull’episodio indagano gli uomini della Polizia che, servendosi delle immagini registrate dalle telecamere di sicurezza poste in zona, stanno cercando di risalire all’identità dei responsabili del gesto.

Già in passato la Petyx è stata vittima di tentativi di intimidazione, come ad esempio nel 2012 quando, in occasione di un altro atto ai danni dell’auto della giornalista, il gesto è stato preceduto da una scritta sotto casa sua che recitava “Petyx boom”.

“Esprimo la mia solidarietà nei confronti di Stefania Petix per il vile atto intimidatorio subito”. Lo dice il presidente del Consiglio comunale di Palermo, Totò Orlando. “Le sue inchieste giornalistiche – aggiunge – rappresentano un patrimonio civile importante nella lotta a fenomeni di malcostume e illegalità presenti nella nostra città. A lei va il mio pieno sostegno e quello del Consiglio comunale”.
Solidarietà anche dai deputati M5s all’Ars e quelli di Camera e Senato: “Atti del genere – dicono i parlamentari – sono la prova che il prezioso lavoro di inchiesta, svolto con costanza, competenza e puntigliosità dalla coraggiosa giornalista, per portare alla luce misfatti ed illeciti che altrimenti resterebbero sconosciuti ai più,  è svolto nella giusta direzione e, pertanto, dà fastidio e va ostacolato. Alla giornalista va la nostra pienissima solidarietà, nella certezza che l’esecrabile atto di questa notte finirà col rafforzare la determinazione e la tenacia che finora hanno contraddistinto il suo ottimo operato”.
Anche la redazione di Sicilia Journal invia tutta la propria solidarietà alla giornalista, con l’invito a continuare a testa alta a svolgere il proprio lavoro.

Teresa Fabiola Calabria

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi