PALERMO – Quindici anni di impegno nell’unire musicalmente Palermo ai Caraibi, riassunti in un concerto-jam session, affiancati da venti colleghi musicisti e cantanti. Sono numeri che fanno curriculum quelli che accompagnano “15 anni Las congas”, la festa per celebrare la band più latin style della città.

L’appuntamento è per martedì 8 settembre alle 20 alla Tonnara Florio in discesa Tonnara all’Arenella di Palermo. Dall’ora dell’apericena e fino a sera inoltrata la band – formata da Daniele Taormina (chitarra e voce), Enrico Taormina (congas), Franco La Rosa (basso), Jeanives Philogene detto Ivan (batteria), Antonio Zarcone (tastiera), Samuele Davì (tromba), Totò Pizzurro (trombone), Giovanni Militello (timbales), Egidio Di Bartolo (bongo e campana), Gaspare Palazzolo (sax) e Gerardo Vitale (sax) –  snocciolerà tutto il suo sound fatto di una miscela musicale in grado di ripercorrere le influenze della salsa, del merengue e del flamenco.

Non è tutto. Sul palco si alterneranno più di 20 tra cantanti, musicisti e presentatori legati alla band da profonda amicizia. Così, direttamente dal programma televisivo “The voice of Italy” a fare compagnia ai Las Congas saranno Daria Biancardi e Alexandre Vella, che canteranno rispettivamente Yo vivirè (una versione caraibica di “I will survive”) e “Corazon espinado”. E ancora si esibiranno: Massimiliano Arizzi, Giulia Cristofalo, Filippo Cannino, Vito De Canzio, Giuliana ed Ezio Di Liberto, Giada La Manna, Marcello Mandreucci, Katya Miceli, Valeria Milazzo, Giampiero Militello, Maddalena Martorana, Chiara Minaldi, Giorgia Meli, Vincenzo Palermo, Alice Sparti, Massimo Scalici, Eleonora Tomasino, Daniele Taormina. A presentarli saranno Mario Caminita e Massimo Minutella.

«Quindici anni di attività – dice Daniele Taormina – vogliono dire tanto. Io e mio fratello siamo stati degli sportivi, che hanno portato nella musica il senso della disciplina e dell’organizzazione. Col tempo, come Las congas, ci siamo interfacciati con le aziende, riuscendo per 4 anni a essere il gruppo-immagine dell’Havana club. Originariamente eravamo dei percussionisti house e in seguito ci siamo legati al genere latinoamericano. Un crescendo continuo, partito da un trio che adesso è un’orchestra. Oggi contemporaneamente gestiamo la Tonnara Florio, uno dei posti più belli della Sicilia. Il futuro vedrà la musica sempre presente nella nostra vita. Perché è ciò che ci fa vivere e viaggiare, grazie alla forza delle note».

L’ingresso al concerto è gratuito, con libero contributo all’Associazione Promo Art, che sarà devoluto al carcere minorile. Per chi volesse prenotare un tavolo per la cena, telefonare allo 091 772 7931.

T.C

Scrivi