PALERMO − Nuovi fondi europei da dedicare specificatamente al Mediterraneo. Soluzioni e formule economiche per fare uscire l’isola dalla stagnazione. Una visione internazionale di quella “possibilità” chiamata Sicilia. E ancora: l’introduzione di nuove politiche di sviluppo di respiro europeo che puntino sull’ambiente, sull’istituzione del reddito minimo garantito, per la progressività fiscale, contro il conflitto di interessi e per una concorrenza leale, per l’autonomia locale, per l’introduzione del matrimonio egualitario, per una legge sul fine-vita.

Questi i temi base che saranno discussi dall’eurodeputata Elly Schlein, riferimento al parlamento di Strasburgo del movimento politico “Possibile” di Giuseppe Civati, venerdì 13 novembre alle 17 a palazzo Cefalà in via Alloro 99 a Palermo.

Elly Schlein – in tour per il “Road Show” organizzato da Possibile in tutta Italia – presenterà i progetti in corso, le campagne politiche e il percorso organizzativo che porterà alla transizione di “Possibile” da movimento a soggetto politico.

Con l’eurodeputata Schlein interverranno l’avvocato e professore Vincenzo Scalisi, docente di diritto privato all’università di Messina, e i delegati di tutti i comitati “Possibile” della Sicilia.

L’incontro del 13 novembre è il primo evento di “Possibile” aperto al pubblico nella città di Palermo nel nome di una partecipazione attiva e propositiva, attraverso la quale i cittadini concorrono, con metodo democratico, alla determinazione della politica locale e nazionale.

Elly Schlein (1) Elly Schlein (3)

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi