Un evento che, per la prima volta, farà partecipare attivamente il pubblico, che affiancherà le giurie tecnica e critica nella valutazione dei piatti. “Master Foodie Sicilia” vedrà sfidarsi e dare il meglio di se cinque food blogger siciliane, esperte in preparazioni culinarie di alto livello. E offrire, anche a chi non fa parte di questo mondo, la possibilità di esprimere il proprio parere, prendendo parte a una manifestazione che toccherà tutte le province siciliane.

La partenza sarà alle 20 di lunedì 14 aprile al Castello a Mare di Natale Giunta, in via Filippo Patti 2, a Palermo, dove le cinque concorrenti dovranno fare di tutto per risultare al meglio della loro forma. Psicologica e culinaria. Certo, loro proporranno i propri piatti solo alle giurie tecnica e critica, in tutto 15 elementi, mentre gli chef di Natale Giunta riprodurranno fedelmente per il pubblico in sala lo stesso piatto, dando modo alla giuria popolare di esprimersi in merito.

Sarà, però, analogamente un momento di forte tensione, anche perché una cosa è cucinare tra le proprie mura domestiche e mettere tutto in “rete”, avendo come pubblico la famiglia, gli amici e chi le segue affezionatamente sui loro blog, altra storia è cimentarsi con una dimensione professionale, sia per quel che riguarda i giurati sia rispetto agli chef del ristorante ospitante. Vista, però, la fibra e la determinazione di queste 5 coraggiose food blogger, la serata si annuncia unica.

Va anche considerato che sono le prime in assoluto di un evento che, dopo Palermo, toccherà le altre 8 province siciliane, sancendo in ognuna il proprio “Master Foodie” locale e dando modo di conoscere le diverse realtà territoriali. Location nelle quali la ristorazione d’eccellenza riesce a esprimersi in tutto il suo splendore, offrendo quanto di meglio ci possa essere nel proprio settore. Saranno, quindi, nove i sfidanti che, tra coltelli, forchette e pentole, si dovranno infine scontrare in una battaglia “all’ultimo mestolo”, che proclamerà il primo “Master Foodie 2014 – Sicilia”.

Eccezionale la composizione di entrambe le giurie, delle quali fanno parte nomi prestigiosi della ristorazione, dell’enogastronomia e del mondo del giornalismo.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi