PALERMO – “Ci risulta che l’ex presidente della sezione misure cautelari del Tribunale di Palermo Silvana Saguto abbia ancora a disposizione il servizio di scorta. Chiediamo dunque al ministro della Giustizia di confermare questa circostanza e, in caso, di revocare tale misura”. E’ quanto si legge in un’interrogazione parlamentare depositata dai senatori dell’Italia dei Valori Alessandra Bencini e Maurizio Romani.

Nell’atto parlamentare si ricorda che “il ministro ed il Procuratore generale della Corte di Cassazione Pasquale Ciccolo hanno promosso l’azione disciplinare contro il magistrato Silvana Saguto sulla base di una serie di capi di imputazione di enorme gravità che hanno spinto a chiedere la sospensione cautelare delle funzioni ed il collocamento fuori dai ruoli della magistratura, e che lo stesso ministro si è espresso pubblicamente contro la violazione dei doveri di imparzialità e correttezza contestando l’uso distorto della funzione giudiziaria per interessi privati”.

T.C

Scrivi