PALERMO – Nella giornata odierna, la polizia di Palermo ha scoperto una piantagione di marijuana in un locale sotterraneo del quartiere Zen, al quale si poteva accedere solo attraverso cunicoli della fognatura.

I coltivatori, marito e moglie, avevano trovato l’escamotage perfetto, dopo che gli ingressi alle intercapedini dei palazzoni popolari erano stati murati a causa della scoperta di piantagioni realizzate proprio in questi spazi. La coppia è stata denunciata e sono state sequestrate 77 piante che erano curate con un sistema tale da creare il corretto microclima.

Scrivi