Il Sindaco Orlando saluta così il nuovo Arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice: «Palermo rivolge un caloroso e bene augurante saluto di benvenuto al nuovo pastore della diocesi, esprimendo gratitudine a Papa Francesco per la attenzione rivolta alla Chiesa Cattolica locale e, anche attraverso essa, alla nostra Città”.
Signor Sindaco, andando sul concreto: che dice, gliela diamo una pulitina alla città, almeno lungo il percorso che farà il nuovo Arcivescovo? Così, tanto per dargli il benvenuto e con l’occasione fare rivedere ai palermitani, anche se per un solo giorno, quanto sarebbe bella la città senza la munnizza.
E se proprio non ce la fa, Signor Sindaco, vediamo di paracadutare il nuovo Arcivescovo dritto nel cortile del Palazzo Arcivescovile. Perché se vede come é ridotta Palermo, lui che non mi sembra troppo informato (nel suo discorso ufficiale ha chiamato il devastatissimo retroterra palermitano “la fertile Conca D’Oro”) e proviene dalla splendida Noto, si toglie la mitra e si dimette.
imgselt
Carlo Barbieri

Scrivi