PALERMO – La Ztl, croce e delizia dei palermitani – per la verità più croce che delizia, almeno per i duecento cittadini che hanno fatto ricorso al Tar contro quella che ritengono l’ennesima tassa ingiustificata – si avvicina a grandi passi verso la sua attuazione definitiva che dovrebbe verificarsi presumibilmente il 1° aprile e no, non si tratta di uno scherzo.

ztl_pass_palermoE’ partita in queste ore infatti, sul sito del Comune, http://www.comune.palermo.it la possibilità di prenotare online il pass, il cui facsimile potete vedere a fianco, che permetterà alle vetture che lo esporranno di attraversare le zone della città che altrimenti resterebbero off limits.

Questa la procedura da seguire, stando ad una nota rilasciata da Palazzo delle Aquile: “Una volta eseguita la registrazione, l’utente riceverà un messaggio via email attestante il buon esito dell’operazione, con allegate le credenziali di accesso per richiedere il pass. La fase successiva prevede l’inserimento dei dati della vettura, controllati automaticamente dal sistema telematico (operazione che può durare da pochi minuti a 24 ore, in base alla disponibilità dei database esterni al Comune: motorizzazione, ministero dei Trasporti, ecc). A quel punto si potrà scaricare il bollettino postale premarcato con l’importo da pagare in base alla categoria di appartenenza”. A questo punto l’utente può scegliere se farsi recapitare il pass presso il proprio domicilio, “pagando un supplemento di spese postali pari a 2,55 euro, o ritirarlo presso lo sportello Amat di via Borrelli 14/16, dopo sette giorni dal pagamento con il bollettino postale (le operazioni di ritiro cominceranno dal 23 marzo)”.

Da oggi inoltre è possibile iscriversi alla lista bianca delle auto e delle persone, valida per svariate categorie, scaricando il modello dal sito ztl e inviandolo, esclusivamente attraverso la posta certificata (Pec), al seguente indirizzo: ztlpalermo@cert.comune.palermo.it . Dal 21 marzo poi, chi non avesse dimestichezza con internet potrà sbrigare tutte le lungaggini burocratiche di persona presso gli sportelli Amat di via Borrelli 14/16, via Giusti 7/b; i
depositi tram di Roccella e Leonardo Da Vinci/Castellana. Per tutte le altre informazioni, è disponibile un numero di telefono attivo dalle 9:00 alle 18:00: 091350350 .

Teresa Fabiola Calabria

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi