PALERMO – In occasione della Giornata europea delle lingue di oggi 26 settembre e della Giornata mondiale del sordo che verrà commemorata domani, la manifestazione culturale denominata Ballarò d’autunno promuove delle vere e proprie “passeggiate sonore” pensate per soffermarsi a pensare allo straordinario melting pot socio – culturale che caratterizza da sempre il capoluogo siciliano, a partire dalle lingue che esistono al suo interno, quali l’italiano, il siciliano passando per l’arabo, il cinese lo swahili e  la non meno importante Lingua italiana dei Segni per i sordi, meglio nota come LIS. 

Le passeggiate sonore, guidate da Canecapovolto (associazione nata a Catania che opera nel settore della comunicazione) promuoveranno l’ascolto dell’ambiente sonoro urbano, in una conversazione a più voci sul tema, curata dalla Rete Siciliana per il Paesaggio Sonoro, attraverso itinerari tra i monumenti e letture nelle varie lingue ed incontri con gli esperti del settore.

Programma del 26 settembre:

  • ore 9 Letture 2 Biblioteca delle Balate – piazza delle Balate  a cura del Liceo Ninni Cassarà
  • ore 10 “I contrabbandieri di libri” Una storia lituana. a cura dell’associazione Biblioteca delle Balate, passeggiate sonore a cura dell’associazione Canecapovolto
  • ore 11 Partenza dalla Biblioteca delle Balate – piazza delle Balate
  • ore 12  Partenza da San Giovanni decollato – piazza San Giovanni decollato, itinerari di visita ai monumenti a cura dell’associazione guide turistiche professionali
  • ore 11.30  Partenza dalla Biblioteca delle Balate – piazza delle Balate
  • ore 12.30  Partenza da San Giovanni decollato – piazza San Giovanni decollato, laboratori  Liceo Regina Margherita – piazzetta SS. Salvatore n. 1
  • ore 15.30 Calligrafia araba condotto da Daniela Caldarella a cura dell’Officina di Studi Medievali – Institut Bourguiba des Langues vivantes, scrittura cinese condotto da Giuseppe Rizzuto A cura dell’ass. Officina Creativa Interculturale,Biblioteca delle Balate – piazza delle Balate
  • ore 15.30 Nati per leggere, corso di lettura ad alta voce rivolto a insegnanti e genitori, a cura dell’associazione Biblioteca delle Balate
  • ore 18 San Giovanni decollato – piazza San Giovanni decollato, conversazione a più voci Il Paesaggio sonoro di Palermo tra movida e pedonalizzazioni

Interventi

Giulio Pirrotta, Comitato Ballarò significa Palermo, Alessandro Aiello, canecapovolto, Marco Gullo, ingegnere tecnico competente in acustica

Coordina Michelangelo Pavia, architetto

Domenica 27 settembre San Giovanni decollato – piazza San Giovanni decollato: 

  • Letture 3 ore 10 a cura dell’ITET Marco Polo
  • ore 11.30 a cura del Liceo Danilo Dolci, seminario Biblioteca delle Balate – piazza delle Balate
  • ore 10 Il metodo Tomatis per l’apprendimento delle lingue condotto da Concetto Campo, a cura dell’ass. Ars Nova, itinerari di visita ai monumenti a cura dell’associazione guide turistiche professionali
  • ore 11.30  Partenza dalla Biblioteca delle Balate – piazza delle Balate
  • ore 12.30  Partenza da San Giovanni decollato – piazza San Giovanni decollato, conversazione a più voci Biblioteca delle Balate – piazza delle Balate
  • ore 17 La geografia acustica di Alfred Tomatis

Interventi: Concetto Campo esperto metodo Tomatis

Coordina:Mari D’Agostino, Direttrice Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo

Letture 4 San Giovanni decollato – piazza San Giovanni decollato

  • ore 19   “Echi della lunga distanza – Laboratorio 1. Letture dopo lo sbarco” A cura di Itastra Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo, lettura multimediale a più voci in tante lingue del mondo (compreso l’italiano). La performance è frutto di un laboratorio di movimento, traduzione e lettura condotto da docenti esperti con  studenti minori e richiedenti asilo dei Sud del mondo inseriti in progetti di inclusione linguistica della Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo.

La manifestazione è finalizzata alla raccolta di fondi per le attività culturali e sociali svolte dagli organismi partecipanti al programma “Ballarò significa Palermo”.

Una occasione imperdibile quindi, per conoscere la propria città, ascoltandone le bellezze nascoste.

Per informazioni e prenotazioni:info@ballaroeventi.com cell. 3471225266

Teresa Fabiola Calabria

Scrivi