Il Palermo  vive un momento di profonda crisi di identità. Difficoltà da parte di Iachini nel trovare il giusto assetto per far esprimere al meglio la squadra e atteggiamento da rivedere, soprattutto considerando le tre sberle prese la scorsa settimana alla Favorita dalla Roma in neanche 45′. Di questo e della prossima sfida al Bologna ha parlato  l’ex giocatore del Chievo, Luca Rigoni, l’anima del centrocampo rosanero, intervenuto in conferenza stampa:

“Periodo difficile. Quattro risultati negativi consecutivi non fanno piacere a nessuno, anche se secondo me le prestazioni sono state importanti. Siamo concentrati sul Bologna, il nostro obiettivo è far capire a tutti che siamo vivi e vogliamo raggiungere i nostri obiettivi. Andare in ritiro? Un segnale importante, dobbiamo compattarci.

Dopo un buon avvio abbiamo avuto una flessione. Abbiamo cambiato qualcosa ultimamente, anche a livello di modulo. Ci sono state delle defezioni importanti. Dobbiamo riproporci per tornare a vincere.

Problemi in attacco? Tra infortuni e calciatori ancora non al meglio, sono comunque dell’idea che chi ha giocato ha dato sempre il massimo.

Dobbiamo stare uniti e credere nella nostra forza: i risultati arriveranno.

Giochiamo per Iachini, ma soprattutto per il Palermo e scendiamo in campo se non sempre per vincere, quantomeno per sudare la maglia e cercheremo di farlo in ogni partita”.

(foto palermocalcio.it)

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi