PALERMO – Misterioso furto di dodici pale di eliche di una nave in manutenzione, del peso di circa 180 chili ciascuna, dall’officina meccanica del Cantiere Navale. Sparite anche dallo stesso reparto due cassoni contenenti attrezzature da lavoro. A rilevare i fatti è la Fiom. “Abbiamo appreso nei giorni scorsi che queste pale sono scomparse dall’officina. Girava da giorni la voce. Abbiamo verificato che effettivamente non c’erano più. Non sappiamo se questa sparizione sia stata denunciato. Ci chiediamo come mai non se ne siano accorti – dichiarano le Rsu Fiom Cgil del Cantiere Navale di Palermo – Per sollevare queste pale occorrono dei mezzi speciali e anche per trasportarle fuori dal cantiere. Mentre il servizio di vigilanza è stato tanto solerte nel licenziare un lavoratore che stava poco bene, ed è sempre pronto quotidianamente all’uscita del turno di lavoro a controllare gli zaini dei lavoratori, dall’altro lato non si sono accorti che si sono portati via dodici pale e le casse porta attrezzi da lavoro”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi