Durante i normali controlli all’interno del porto di Palermo, svolti insieme ai funzionari doganali, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale ha individuato e sequestrato una partita di merce pericolosa proveniente da Napoli che consisteva in circa 400 congegni di ritenzione per cinture di sicurezza non omologati e destinati ad una ditta facente capo ad una cittadina cinese residente nel capoluogo siciliano.
Il controllo è stato, quindi, esteso al negozio ed al magazzino della ditta che si trova nei pressi della stazione ferroviaria di Palermo dove sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 28 mila pezzi di materiale di vario genere (tra cui materiali elettrici, utensili da cucina, batterie, telecomandi, giocattoli, occhiali da lettura, radio, lettori mp3). Si tratta di prodotti per i quali non è stata rispettata la normativa sulla sicurezza e quindi potenzialmente pericolosi per la salute.
Il soggetto responsabile è stato segnalato al Prefetto ed alla Camera di Commercio di Palermo e dovrà pagare sanzioni amministrative per un importo pari a 56 mila euro.
Grazie al tempestivo intervento delle Fiamme Gialle palermitane e dei funzionari doganali in servizio al porto, è stato impedito che i beni venissero immessi sul mercato evitando così sia di alimentare un’economia illegale che danneggia gli operatori onesti che di ingannare i cittadini causando, talvolta, danno alla loro salute.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi