gdf-palermo

I finanzieri del gruppo della Guardia di Finanza di Palermo nei giorni scorsi hanno posto i sigilli al patrimonio
del rappresentante legale di una Srl operante nel settore dell’abbigliamento sportivo.
Il sequestro deriva da una verifica fiscale svolta nei confronti della società che ha permesso di accertare il mancato versamento dell’Iva dovuta per gli anni che vanno dal 2007 al 2009.
Per garantire allo Stato l’effettivo recupero delle somme non incassate a suo tempo, il Gip del Tribunale palermitano ha emesso un decreto di sequestro preventivo di un locale commerciale in città, di un villino a Carini e di un conto corrente, il tutto per un importo complessivo di circa mezzo milione di euro. Si tratta di un sequestro per equivalente in quanto tende a sottrarre alla disponibilità del soggetto beni per un valore pari a quello dell’evasione accertata.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi