Oggi alle ore 11,00, presso l’Arsenale della Regia Marina, in via dell’Arsenale 142 a Palermo, la presentazione del volume “una Scuola d’aMare”, che raccoglie i contributi scientifici e le esperienze laboratoriali svolte negli ultimi anni nell’ambito del progetto Scuola-Museo. Dopo i saluti di Pina Furnari Luvarà, Assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, di Salvatore Giglione, Dirigente generale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana e di Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare, sono previsti gli interventi di Assunta Lupo, Dirigente dell’Unità Operativa 28 del Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, di Alessandra De Caro, dirigente dell’Unità Operativa 2 della Soprintendenza del Mare, di Antonella Testa, archeologa, della Soprintendenza del Mare, di Angela Accardi, dirigente dell’Unità Operativa 7 della Soprintendenza del Mare che curato la pubblicazione. La presentazione sarà preceduta da una visita guidata ai locali dell’Arsenale con inizio alle ore 10,00.

Il libro

La pubblicazione “una Scuola d’aMare”, curata da Angela Accardi, dirigente dell’Unità Operativa 7 della Soprintendenza del Mare, diviso in due tomi, fa parte del grande patrimonio didattico fornito agli studenti siciliani negli ultimi anni.

Copertina libro una scuola d'amareLa realizzazione dei progetti si è configurata come un’attività didattica che ha accompagnato le scuole verso la conoscenza e la tutela del patrimonio marino, attraverso la ricerca subacquea, lo studio della cartografia del mondo antico, la storia della navigazione, dei porti e gli approdi, delle attività commerciali nel Mediterraneo antico, ed ancora, l’archeologia misteriosa, come i miti, la ritualità, le credenze correlate ed altro ancora. I contributi scientifici sono stati forniti dai più accreditati esperti negli ambiti interessati dai progetti. Docenti sia interni all’Amministrazione regionale dei Beni Culturali che provenienti da Università, enti ed istituzioni nazionali ed esteri, si sono avvicendati attraverso vere e proprie lezioni tenute sia nella sede della Soprintendenza del Mare, a Palermo, che nelle sedi degli Istituti che hanno condiviso il lungo e articolato programma formativo. Il progetto si inserisce nell’attività promossa dal Dipartimento Beni Culturali e dell’Identità Siciliana della Regione Siciliana per la conoscenza del patrimonio culturale dell’Isola. Sin da 1992 sono stati attivati diverse iniziative, in particolare il Progetto Scuola-Museo indirizzato alle Scuole medie di I e di II grado. Sia il progetto Scuola-Museo che il Progetto Conosci il tuo museo – entrambi coordinati dalla dott.ssa Assunta Lupo – rappresentano un significativo investimento nella scuola, in quanto orientano gli studenti allo studio ed alla conoscenza del patrimonio culturale e territoriale siciliano, alla ricerca delle proprie radici storiche  e della stessa identità culturale.

I due tomi accolgono sia gli interventi degli esperti che le esperienze didattiche e laboratoriali condotte insieme agli studenti delle scuole siciliane che in questi anni hanno aderito ai vari progetti. In particolare il primo tomo  raccoglie i contributi degli esperti invitati a tenere le varie lezioni, il secondo, oltre a ospitare i contributi più legati alle attività di ricerca, descrive le diverse esperienze didattico-laboratoriali promosse dalla Soprintendenza del Mare, che hanno contribuito a far crescere, tra i ragazzi, una maggiore conoscenza del patrimonio culturale marino e l’importanza della sua salvaguardia.

Tel. 335.7957310

 

Scrivi