PALERMO – “Il rifiuto ad autorizzare la collocazione di una targa commemorativa delle 24 vittime della cosiddetta “Strage del pane” appare inspiegabile sul piano politico, storico e  procedurale.

Voglio augurarmi che il presidente Crocetta intervenga con tempestività e vigore nei confronti del commissario della Provincia di Palermo Domenico Tucci per porre riparo ad una decisione presa forse con troppa fretta e senza la necessaria riflessione”. Lo ha affermato il deputato REGIONALE  dell’opposizione Nello Musumeci, appena dopo aver presentato un’ interpellanza urgente al presidente della Regione e all’assessore alle Autonomie locali per chiedere “se il governo regionale condivide l’assurda decisione dell’attuale commissario di Palazzo Comitini di vietare che il Comune possa ricordare, nel settantesimo, la strage consumata il 19 ottobre del 1944 in via Maqueda, quando i soldati dell’esercito spararono su un corteo di inermi manifestanti, facendo 24 morti ed oltre un centinaio di feriti.” Secondo Musumeci “appare assai singolare che l’uomo-guida di un ente così importante come la Provincia possa adottare una condotta improntata ad assoluta insensibilità o ad un eccesso burocratico,  per nulla compatibili con la finalità altamente morale ed educativa della iniziativa proposta”.

 

A proposito dell'autore

Generalmente parlo poco della mia persona e dei fatti miei. “ Il pericolo è il mio mestiere “, è il filo conduttore che guida tutta la mia esistenza lavorativa (e non solo). Non ho mai temuto di imbarcarmi in imprese estreme, di svolgere attività rischiose, di avere pericolose responsabilità, e non accontentandomi di un ripetitivo lavoro d’ufficio, ho voluto sempre mettermi alla prova. Dopo aver vissuto una vita davanti al microfono/mixer, e a tutte quelle apparecchiature che occorrono per intrattenere gli ascoltatori di una Radio, eccomi qui, collaboro con un giornale on line “ Sicilia Journal “. E’ stata un’ impresa all’inizio, ed ho cercato di gestire questo mio nuovo compito con calma e molta discrezione. Grazie a Silvia Ventimiglia ed al direttore del giornale Daniele Lo Porto. Buona lettura a tutti!

Post correlati

Scrivi