CATANIA – Iniziative a costo zero per le casse comunali. Iniziative che possano favorire le famiglie economicamente disagiate. Iniziative che possano dare alla città l’imput giusto affinchè anche i giovani possano investire nelle piccole attività. E’ questa la triade sulla quale si basa la proposta del consigliere Sebastiano Anastasi: “Creare palestre sociali nei quartieri di Catania”.

In molti quartieri cittadini gli unici punti di aggregazione sono le scuole. Istituti che, con la loro autonomia  hanno sempre stipulato progetti didattici rivolti soprattutto ai ragazzi, e con l’impiego di sale e palestre. Sfortunatamente non tutte le scuole hanno dato vita a questo tipo di iniziative con il risultato che tante risorse, che potrebbero essere messe a disposizione del territorio, restano inutilizzate. E’ fondamentale quindi creare un circolo virtuoso per ottimizzare tutte le strutture che si hanno a disposizione in città perché gli spazi vuoti comportano comunque un costo per la collettività. Da qui la proposta del consigliere comunale Sebastiano Anastasi di Grande Catania che mira a coniugare la socializzazione del territorio con l’emergenza lavorativa soprattutto tra i giovani. Sviluppare una cabina di regia tra Palazzo degli Elefanti, le sei circoscrizioni cittadine e le scuole per dare vita ad un sistema capillare di programmazione e sinergia per realizzare le “palestre sociali”, con zero costi per le casse comunali.

Un’iniziativa allettante e stimolante, non priva di polemiche però. E’ lo stesso Anastasi che, con un tocco di disillusa lungimiranza, teme l’ennesimo buco nell’acqua.

“Continuo a bombardare l’amministrazione, non con critiche e attacchi, ma soprattutto con proposte semplici, concrete e molto vantaggiose per le spese comunali. Immaginate quanti vantaggi si trarrebbero dando in gestione, ad associazioni o a giovani disoccupati, le palestre scolastiche solitamente in disuso nelle ore pomeridiane. Pagando un canone irrisorio si potrebbe gestire una piccola attività e venire incontro a chi non può permettersi le palestre di lusso. Il progetto è una manna dal cielo per tutti. Sfido la giunta Bianco a snobbare anche questa proposta!”

E se per il momento tutto tace, aspettiamo al più presto i risvolti di questa trama..
Nicoletta Castiglione

Scrivi