Due sconfitte nelle prime due gare non possono e non devono scoraggiare l’ambiente della Pgs Risurrezione Librino. Nonostante i due risultati negativi, le prestazioni contro Scicli e Reusia sono state estremamente positive e continuando verso questa direzione i risultati non tarderanno ad arrivare. Questo coach Parisi e i suoi uomini lo sanno benissimo ed è con l’entusiasmo di sempre che la Pgs Risurrezione prepara l’insidiosa trasferta della terza giornata di Serie B di pallamano, contro la Handball Palermo. I padroni di casa sono reduci dalla sconfitta per 26-24 in trasferta, nello scorso turno, contro l’Esperia Orlandina, giocando bene ma cadendo solo nella parte finale del match. Proprio come la Pgs Risurrezione, che nella sconfitta dell’esordio al PalaNitta contro la Crazy Reusia paga la non ottimale condizione fisica: «Stiamo crescendo sotto ogni profilo – dichiara il dirigente Gianfranco Buccheri – e ci sono tutte le carte in regola per uscire con un buon risultato dalla trasferta palermitana. Purtroppo la condizione dei nostri giocatori non è stata ottimale ed è per questo che le prime due gare non sono andate a buon fine. I nostri punti di forza sono la velocità e l’agonismo ed è chiaro che, con il passare dei minuti, la stanchezza prende il sopravvento. Tuttavia le nostre prestazioni non possono far altro che infondere fiducia. Se continuiamo così – conclude Buccheri – le vittorie non tarderanno ad arrivare».

La Pgs Risurrezione cerca la prima vittoria, quindi, in trasferta contro la Handball Palermo domani, sabato 7 novembre, alle ore 19. Provarci è doveroso, crederci ancora di più. La Pgs Risurrezione è pronta a stupire.

Scrivi