Esordio in casa con vittoria per la Famila Muri Antichi che vince contro l’Aqavion con il risultato di 12-10. I ragazzi di Mauro Maugeri, dopo un inizio molto contratto, hanno preso le misure dell’avversario, giocando un grande secondo tempo per poi dare la sterzata decisiva tra terzo e quarto parziale. La neopromossa Aqavion inizia meglio e complice un approccio non perfetto dei Muri si porta subito sullo 0-2. Barbaric accorcia, con i padroni di casa che sprecano due ghiotte occasioni davanti la porta con Paratore e Scirè. Il parziale termina 1-3 per gli ospiti ma la Famila reagisce prontamente nel secondo parziale con Muscuso (2 gol per lui) e Scebba in contropiede. Reina piazza il sorpasso sul 5-4 e dopo la rete di Bencivenga è Barbaric a chiudere il parziale di 5-2 che chiude l’intervallo sul 6-5 per i Muri Antichi. Terzo tempo molto equilibrato, botta e risposta delle due squadre. Reina e Scirè provano l’allungo, Riccitiello e Ferrone riescono a ricucire fino all’8-8. Da quel momento per circa un tempo e mezzo è solo Famila, con la squadra etnea che vola grazie ai gol di Sfogliano (ottimamente servito da un velocissimo Scebba) e Barbaric nel terzo tempo e alle marcature di Indelicato e Scebba che fanno volare la Muri sul massimo vantaggio di 12-8. Ottimo contributo anche da parte del portiere Vittoria, che in più di un’occasione ha salvato il risultato. Partita in ghiaccio, solo un piccolo calo di tensione è arrivato nel finale con l’Aqavionche è riuscito a tornare sotto soltanto fino al 12-10 finale.

“Era una partita da vincere e ce l’abbiamo fatta. Si vede già la mano dell’allenatore – ammette fiero Spinnicchia – la squadra ha dimostrato ordine e disciplina. Se si inizia in maniera contratta si rischia di far fatica, riuscendo a limitare gli errori potremmo costruire al meglio la nostra salvezza in casa e magari toglierci qualche soddisfazione”.

“L’approccio alla gara è stato molto contratto – afferma il tecnico Maugeri – siamo stati lenti all’inizio ma poi abbiamo preso coraggio e abbiamo iniziato a nuotare con ritmo. I ragazzi sono stati bravi, a parte il calo di tensione negli ultimi quattro minuti. A causa dei falli tutti hanno giocato e hanno risposto bene, tra cui i più giovani. In futuro lavoreremo per inserire nuovi giochi. Il futuro è dei più giovani.

 

 

Famila Muri antichi: Vittoria, Scebba 2, Scuderi, Strano, Barbaric 3 (1 rig.), Reina 2, Scirè 1, Sfogliano 1, Cassone, Indelicato 1, Paratore, Muscuso 2, Caltabiano. All. Maugeri.

Aqavion: Cappuccio, Criscuolo, Nina, Napolitano, Occhiello 1, Ferrone 1, Riccitiello 2, Stefano 1, C. Caccavale C. 1, Scalzone 1, G. Caccavale G., Sciubba, Bencivenga 3. All. Iacovelli.

Arbitri: Baretti e Bianchi

Note: parziali 1-3, 5-2, 4-3, 2-2. Usciti per limite di falli Reina (MA) e Ferrone (A) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Muri Antichi 5/8 + un rigore, Aquavion 4/11. Spettatori 350 circa.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi