Sabato importante per la pallanuoto femminile siciliana. Nel campionato di serie A1, si gioca la quattordicesima giornata. In vasca Orizzonte Catania e Waterpolo Messina non possono fallire e, anche se con obiettivi di classifica diametralmente opposti, le due compagini isolane devono necessariamente vincere. Momento clou della stagione per l’Orizzonte. Alle ore 15, le ragazze di coach Martina Miceli saranno ospiti della Sis Roma, penultima in graduatoria. Le catanesi vogliono vincere per portarsi a + 10 in classifica sulle avversarie e mettere così una seria ipoteca sul raggiungimento della salvezza matematica. Non sarà facile e si dovrà giocare la partita perfetta, ma le rossazzurre ne sono consapevoli. Alla vigilia del match, il tecnico etneo suona la carica senza fare giri di parole. “A Roma dobbiamo vincere – sottolinea Martina Miceli – , credo non ci sia molto da aggiungere. Abbiamo deciso di partire in anticipo per la Capitale anche per evitare la classica levataccia, così non avremo alcun alibi legato alla stanchezza del viaggio. Sappiamo tutte che a Roma dovremo giocare una partita nella quale ognuno dovrà dare il proprio contributo, anche se è chiaro che ci sarà qualcuno che in vasca dovrà fare la differenza”.
Incontro casalingo, invece, per la vicecapolista Waterpolo Messina di Maurizio Mirachi, che ospita il Prato sempre alle ore 15. Le peloritane in classifica sono a 4 punti dalla capolista Plebiscito Padova e vincendo a Catania, sabato scorso, hanno centrato matematicamente la qualificazione ai play-off scudetto.
Intanto è stato sorteggiato a Roma, nella sede della Fin, alla presenza del segretario generale Antonello Panza, il tabellone della Final Four femminile di Coppa Italia, che si svolgerà alla piscina Cappuccini di Messina il sette e l’otto marzo. La Waterpolo Messina, società organizzatrice dell’evento, giocherà sabato sette marzo contro le campionesse d’Italia dell’Imperia. Nello stesso giorno si affronteranno Padova e Bogliasco. Domenica otto marzo sono in programma le due finali, quella di consolazione e quella per l’aggiudicazione del trofeo.

Scrivi