Nel decimo turno del campionato di serie A2 di pallanuoto maschile, riflettori accesi quest’oggi sulla piscina “Francesco Scuderi” di via Zurria. Va in scena l’atteso e sentito derby catanese tra l’Item Nuoto Catania di Peppe Dato e la Famila Muri Antichi di Renato Caruso. Il via alle ore 16. Partita importante per entrambe le formazioni etnee, che al di là della supremazia cittadina cercano un pronto riscatto dopo le sconfitte subite sabato scorso.
“Con i ragazzi ci siamo confrontati serenamente su ciò che non ha funzionato nell’ultima partita disputata – afferma il tecnico della Nuoto Catania, Peppe Dato -. Ho la fortuna di allenare un gruppo sano, composto da atleti validi e al tempo stesso da persone serie aperte al confronto e alla critica. Il derby può essere l’occasione giusta per mostrare quella fede, quella passione e quel senso di appartenenza ai colori della Nuoto Catania che nell’ultimo periodo abbiamo probabilmente perso di vista, ma che costituisce una condizione privilegiata e deve rappresentare un aspetto di per sé stimolante. Sarà una partita difficile perché troveremo di fronte una buona squadra, ben allenata e con un gioco aggressivo”. 1422626684148
La Muri Antichi dovrà rinunciare, causa infortunio, a Muscuso. Non in perfette condizioni Graziano, Scuderi e Strano, che scenderanno comunque in vasca. In dubbio fino all’ultimo, la presenza di Scirè mentre, per la seconda volta in stagione, Dino Cassone sarà l’allenatore della squadra per la squalifica di Renato Caruso. Il trainer della Famila afferma: “Partita importante per noi, i problemi al momento che entreremo in vasca saranno azzerati. I nostri avversari sono in difficoltà, ma sono sicuro che grazie al lavoro di Giuseppe Dato, che stimo molto riusciranno ad emergere. Spero solo di posticipare la loro ripresa di una settimana. Vincerà il derby chi avrà i nervi saldi e commetterà meno errori”.
Prima della stracittadina si terrà la manifestazione “Agathè”, organizzata dall’Item Nuoto Catania insieme con l’Associazione Giampi, con gare di nuoto e pallanuoto master, sincro e basket in carrozzina. Nell’immediato pre partita ci saranno anche alcune iniziative ed attività promozionali.
Oggi pomeriggio, alle ore 15, l’Ortigia Siracusa, seconda in classifica, ospiterà il Latina mentre il Telimar Palermo riceverà la visita del C. C. 7 Scogli Siracusa.

Scrivi