La Famila Muri Antichi, in casa, non lascia più scampo a nessuno. Altra gara tra le mura amiche vinta dai ragazzi di Mauro Maugeri, che hanno avuto la meglio nel derby contro il 7 Scogli per 9-8. Una gara molto combattuta, giocata con grinta da parte di entrambe le squadre. Decisivo il terzo parziale in favore della Famila, che con un 4-0 aveva quasi ipotecato la vittoria. Il ritorno prepotente del 7 Scogli arriva nell’ultimo parziale fino all’8 pari, poi la rete decisiva del protagonista di giornata: Giorgio Marchese. Tre punti fondamentali in vista anche del prossimo impegno, nuovamente in casa, contro il Latina.

 

LA PARTITA. Nel primo parziale le due squadre giocano tutti i 30”, facendo prevalere le difese. Gli ospiti si portano sullo 0-2 grazie alle reti di Zovko e Lisica dalla distanza. L’attacco della Famila resta un po’ contratto, ma si sblocca nel secondo parziale grazie alle marcature di Scuderi e Scebba. Il secondo parziale si chiude con il gol di Lisica su rigore per il 2-3 in favore del 7 Scogli. Nel terzo parziale una paziente Famila, che nuota meglio dei siracusani, inizia a fare sul serio, grazie al primo gol in superiorità (Scuderi) e ai due gol di Indelicato, con in mezzo la rete di Scebba che, volato in contropiede, ha trafitto il portiere Pipicelli. Massimo vantaggio dei padroni di casa (6-3), ma la squadra di Baio non ci sta e si rifà sotto ad inizio quarto parziale con Dainese. I falli iniziano a pesare (fuori Reina per espulsione diretta e Cassone per limite di falli). Bordone e Zovko accorciano (7-6), Barbaric si sblocca e con l’uomo in più mette dentro la rete dell’8-6. Messina e Morachioli agguantano un pari ormai insperato. Ultimo minuto di fuoco, la Famila con palla in mano riesce ad andare in rete con Giorgio Marchese, che a 40” dalla fine del match segna il gol decisivo per la vittoria finale. La Famila gestisce gli ultimi secondi e può far festa per una vittoria di gruppo meritata.

 

LE INTERVISTE. “È stata una partita combattuta nel finale – queste le parole del presidente Spinnicchia – a volte queste partite rischi di perderle ma noi siamo riusciti a vincere dimostrando che quest’anno siamo una squadra più solida dal punto di vista mentale. Per me è una grande gioia che un altro prodotto della nostra scuola, Giorgio Marchese, sia stato decisivo. È stato lontano dalla pallanuoto che conta per diverso tempo, ma è stato recuperato alla grande da Mauro Maugeri”.

Non posso che dire bravi a tutti i ragazzi – afferma il tecnico Mauro Maugeri – sono molto contento per tutti. Noi nuotavamo di più, loro avevano degli uomini di grandi qualità. Quando siamo stati sotto e in attacco non riuscivamo ad incidere non ci siamo innervositi e abbiamo giocato con molta calma. È stata una gara lenta, molto tattica quindi era complicato. Siamo stati bravi, io ero più nervoso del solito ma ce l’abbiamo fatta. Adesso sarebbe bello riuscire a vincere anche la prossima contro il Latina”.

 

 

 

Famila Muri Antichi-7 Scogli 9-8

 

Famila Muri Antichi: Vittoria, Scebba 2, Scuderi 3, Marchese 1, Barbaric 1, Reina, Scirè, Mannino, Cassone, Indelicato 2, Paratore, Muscuso, Zappalà. All. Maugeri.

7 Scogli: Pipicelli, Lisica 2 (1 rig.), Dainese 1, Giacoppo, Tagliaferri, Cappuccio, Bordone 1, Messina 1, Toldonato, Zovko 2, Cusmano, Giuliano, Morachioli 1. All. Baio.

Arbitri: Cirillo e Riccitelli.

Note. parziali 0-2, 2-1, 4-0, 3-5. Usciti per limite di falli Cassone (MA) e Cusmano (7S) nel quarto tempo. Espulso Reina (MA) per proteste nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Muri Antichi 3/6, 7 Scogli 2/8 + un rigore . Spettatori 200 circa.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi