Il primo round premia la Pallavolo Sicilia. La squadra rossazzurra si aggiudica per 3-1, la finale d’andata dei play-off per la promozione in serie B/1 femminile. Successo in rimonta quello delle ragazze allenate da coach Agata Licciardello. La Giò Volley Aprilia torna a casa sconfitta con il risultato di 3-1. Sul parquet del PalaZurria, partita tesa, vibrante e combattuta. L’importanza della posta in palio si fa sentire. Pesa come un macigno sulle gambe e nella testa delle atlete delle due compagini. Le padrone di casa partono col freno a mano tirato. Il pubblico incita a gran voce le etnee, con le note incessanti del solito trombettiere ed il tifo guidato dagli storici gemelli Grassi. L’Aprilia di Tonino Federici non si lascia intimorire e conquista il primo set per 25-23. Catania si scuote immediatamente. Margherita Chiavaro e compagne impongono il proprio gioco, dettano i tempi sotto rete e pareggiano vincendo il secondo parziale per 25-22. Il sestetto ospite accusa il colpo e si disunisce. La Pallavolo Sicilia capisce che è il momento di osare. Milici e Tomaselli imperversano in ogni angolo del campo con effetto devastante per la ricezione avversaria. Le giocatrici laziali vanno in tilt. Il terzo set si chiude sul 25-16. In tribuna è un tripudio rossazzurro. Nell’ultimo set si lotta punto a punto. Ma alla fine la formazione catanese fa suo il match per 25-23. La promozione è vicina. Manca un ultimo sforzo. Mercoledì sera (inizio alle ore 20,30, arbitri De Martino e De Curtis) ad Aprilia, la Pallavolo Sicilia cercherà di chiudere i conti.

Scrivi