Il Centro Custodia  del Creato Karol Wojtyla, d’intesa con l’Azienda Regionale Foreste Demaniali UPA di Catania, organizza l’annuale Celebrazione in onore a S. Giovanni Paolo II, nella festività liturgica della Madonna di Fatima.

ETNA – Piano Vetore, 13 maggio, ore 10.45,  ricordo di Ferdy Sapio (cantautore dei Papaboys) e Maurizia Peretti (sorella Tom Perry l’uomo a piedi nudi); ore 11.00,  Celebrazione S. Messa presieduta da don Giovanni Scicolone (Benedettini di Nicolosi). “Le Care Montagne che parlano di Dio” in onore di Giovanni Paolo II è un percorso naturalistico spirituale, avviato nel maggio del 2009 da Carmelo Nicoloso insieme a Tom Perry “l’uomo a piedi nudi”, dall’Etna a Cracovia per segnare la testimonianza e la devozione a questo autentico Santo dei Nostri Giorni, canonizzato il 27 aprile da Papa Francesco.

“Il 13 maggio è una data importante che ci lega attraverso la Madonna di Fatima al “Papa Montanaro” – ricorda Carmelo Nicoloso –  la prima celebrazione già nel 2009 sull’Etna a Piano Vetore (luogo simbolo con l’anno internazionale della Montagna – dicembre 2002) per il progetto “Tom Perry a piedi scalzi sui sentieri di Giovanni Paolo II”; nel 2010 l’Azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana ha posto in loco un monumento in ricordo di Giovanni Paolo II, durante la solenne Celebrazione Eucaristica, per dare seguito al percorso “Le care Montagne che parlano di Dio”.

Un nuovo elemento si è integrato a questo percorso sinodale, la Madonna di Niegowic (prima parrocchia per Karol Wojtyla in Polonia) attraverso mons. Jarek Cielecki (direttore del Vatican Service News), il quale dopo aver celebrato la S. Messa a novembre 2010 al Policlinico di Catania presso il reparto  Oncoematologia Pediatrica, e ritornato sull’Etna a Piano Vetore il 13 maggio 2011, per la festività dedicata alla Madonna di Fatima, nel 30^ anniversario dell’attentato a Giovanni Paolo II in Vaticano, portando con se una reliquia del novello Beato.

In questi anni tanti gruppi, diverse associazioni, varie realtà e semplici cittadini si sono aggregati a questo cammino sinodale dedicato a don Karol Wojtyla parroco del mondo, Pellegrino della Misericordia.

Scrivi