di Anita Rapisarda

 

NICOLOSI –  Nei giorni scorsi è avvenuta la cerimonia dell’apposizione della stele celebrativa dell’iscrizione del “Mount Etna” nel Patrimonio mondiale dell’Umanità  Unesco, presso la sede del Parco dell’Etna, l’ex Monastero benedettino di San Nicolò La Rena a Nicolosi. All’iniziativa, in rappresentanza del II CD di Biancavilla, hanno partecipato i baby consiglieri (Antonio Corsaro, Agata Chisari, Valerio Papotto e Giorgio Mossa).La sottosegretaria all’Ambiente  Silvia Velo ha invitato i bambini ad essere orgogliosi dell’Etna definendola “luogo unico, una montagna unica”. Quando in Cambogia fu presentata la candidatura dell’Etna da parte dell’Italia, diversi Stati (cosa che avviene raramente) presero la parola per appoggiarla e si complimentarono con l’Italia per la candidatura. Inoltre Germania e Giappone sottolinearono come questo era un esempio unico di integrazione tra politiche di conservazione del patrimonio con la convenzione UNESCO e la finalità dello sviluppo sostenibile”. L’evento si è articolato in una serie di momenti di particolare intensità, tra cui anche un momento musicale offerto da un gruppo di giovani orchestrali e la liberazione di alcuni volatili un nibbio e una poiana, volatili protetti e in via di estinzione)a cura del Fondo Siciliano della Natura. La dirigente Simona Maria Perni sottolinea come “la possibilità per i bambini di partecipare ad un evento di tale importanza sia per l’aspetto culturale che per le implicazioni formative è un’occasione che permette di rafforzare il legame con la nostra realtà territoriale e con le bellezze che essa può offrire”.

 

 

 

 

 

2 circolo didadtico biancavilla2 CERIMONIACERIMONIA 4

 

 

 

A proposito dell'autore

Insegnante di professione, giornalista per vocazione o viceversa. Ancora sto cercando di scoprirlo. Mi sono avvicinata al bellissimo mondo del giornalismo per caso…forse perché ho sempre avuto la passione di scrivere, vedere quel foglio bianco che inizia attraverso la scrittura a prendere colore, ad avere una forma ben definita mi trasmette emozioni infinite… Potrei provare a sintetizzare la mia personale descrizione con una due semplici parole: Curiosa e innovativa. L’essere curiosa è sinonimo di voler sempre scoprire cose nuove, e poter scrivere di eventi, manifestazioni e tutto quello che fa notizia soddisfa la mia infinita curiosità. Innovativa perché penso che il giornale on line è il futuro della nostra società, ed aver avuto la possibilità di collaborare per questo giornale per me è una grande opportunità ma soprattutto un immenso piacere.

Post correlati

Scrivi