CASTELTERMINI (AG) − Il 29 ottobre parte “Colors”, 6 cicli di workshop organizzati dalla residenza creativa multidisciplinare La Stiva (sede a Casteltermini – Ag), sui mestieri crLocandina Colorseativi: Produzione audiovisiva, Progettazione grafica, Gestione dei progetti, Programmazione web, Design del prodotto e Comunicazione creativa. I workshop sono completamente gratuiti (per partecipare bisogna inviare una mail a colors@lastiva.it, i posti sono limitati).

Il primo ciclo, che prenderà il via il 29 ottobre e si concluderà il 31 ottobre (presso Palazzo Termini – Piazza Duomo 24, orari dalle 15:00 alle 20:00, numero massimo di partecipanti: 10), sarà dedicato alla Produzione audiovisiva. Il workshop sulla “Produzione audiovisiva – digital filmmaking” sarà tenuto dal regista e autore Giuseppe Cimino (il suo ultimo cortometraggio è stato selezionato al 67° Festival di Cannes), che spiega: “il periodo tecnologico e culturale ci permette di fare film in maniera nuova. Passione, dedizione e strategia posso portare a grandi risultati. Partendo dall’idea iniziale e attraverso gli high concept movie impareremo come realizzare prodotti audiovisivi completi avendo a disposizione produzioni low budget”. I due partecipanti più meritevoli andranno a Roma per la produzione di un breve documentario sul Premio De Andrè.Questi i temi che verranno trattati durante i tre giorni del workshop sulla Produzione audiovisiva: come si presenta un progetto e come si cerca un produttore; analisi del linguaggio cinematografico; meccanismi dello Storytelling (dall’idea allo storyboard); come produrre un cortometraggi low budget; riprese, montaggio e finalizzazione.

Queste, invece, le date dei successivi cicli di workshop: Progettazione grafica (12, 19 e 26 novembre, tenuto da Lorenzo Romano, massimo 7 posti); Gestione dei progetti (21-22-23 dicembre, diretto da Michele Segretario, massimo 5 posti); Programmazione web (22-23 gennaio 2016, a cura di Salvo Macello, massimo 10 posti); Design del prodotto (10-11-12 febbraio 2016 – tenuto da Alvise Gangarossa, massimo 10 posti); Comunicazione creativa (18-19-25-26 marzo 2016, diretto da Sandro Pizzichelli).I workshop saranno anticipati da un’altra iniziativa rivolta esclusivamente agli studenti: sono previsti, infatti, incontri di orientamento creativo per i ragazzi delle scuole superiori che si terranno presso l’IPSIA Archimede e il Liceo Scientifico Madre Teresa di Calcutta a Casteltermini (Ag). Attraverso una serie di incontri, potrà essere fornita ai giovani un’esaustiva panoramica sulle fabbriche della creatività, sulle opportunità di lavoro, i percorsi formativi e professionali nel mondo creativo partendo dalla televisione e dallo spettacolo sino all’industria cinematografica e a quella discografica.

Il calendario de La Stiva prevede anche la seconda edizione di “Percezioni – Festival di musica e immagine”, festival di video-arte che celebra l’incontro tra paesaggio, arte e tecnologia che si terrà a Palermo. Altra attività in programma per i prossimi mesi per i giovani della residenza è la cura di parte dellacomunicazione del Premio De Andrè  per cui sarà realizzato un report dell’evento, con riprese del backstage, interviste ai candidati e agli operatori coinvolti con pa collaborazione dei partecipanti dei due workshop di “Colors” (produzione audiovisiva e gestione dei progetti), che per l’occasione andranno in trasferta a Roma, organizzati da LaStiva

 La Stiva, inoltre, proporrà: “Il Tamburo e la spada”, meeting sulle tradizioni popolari e il programma “Start up”, grazie alla quale i giovani professionisti della residenza potranno creare un prototipo di un oggetto di design e una serie di presentazioni, incontri ed eventi che si concentreranno sul tema della creatività.

La Stiva, strutturata in dipartimenti che lavoreranno in cooperazione tra loro per sviluppare diversi progetti (un totale di cinque dipartimenti gestiti da altrettanti responsabili, selezionati tra oltre 500 richieste pervenute, che terranno i corsi in programma), è un esperimento socio industriale fondato sull’interazione quotidiana dei creativi che la frequentano. Il progetto è risultato uno dei più validi tra quelli che hanno partecipato all’Avviso Giovani per il Sociale,classificandosi al 7° posto in valore assoluto su circa 1.200 proposte, e per questo è stato uno dei primi ad essere finanziati sul territorio nazionale. I punti di forza sono stati la progettazione mirata alla realizzazione di una realtà altamente produttiva, legata alla valorizzazione delle risorse umane e paesaggistiche del territorio siciliano e la proposta di un nuovo modello di cultura industriale da spendere anche nel periodo successivo al progetto, connettendo con il resto del mondo e su più piani, un territorio che al momento soffre di isolamento.

Il progetto è cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio Dei Ministri-Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale nell’ambito dell’Avviso “Giovani per il Sociale”, dall’Associazione Culturale La Stiva e dal Comune di Casteltermini.

Scrivi