Cosa non può mancare nelle tavole del pranzo di natale?

Qui in Sicilia devono esserci due pietanze… Il pasticcio di Natale e la Cassata!

Sono piatti della tradizione, ricette tramandate da madre in figlia, da nonna a nipote, cibi ricchi, lunghe preparazioni ma di scuoro successo.

Vi consiglio queste ricette, prendete note e provate del resto mancano solo tre giorni al Natale!

Pasticcio di Natale:

Ingredienti:

500 gr pasta di pane, grano tenero lievitata – olio d’oliva q.b. – 1 limone – 400 gr carne di vitello tritata – 50 gr pomodori maturi – 1 cipolla – 1/2 bicchiere di vino rosso – 400 gr maccheroncini – 300 gr cime di broccoli – 200 gr di ricotta – 1o0 gr tuma – 100 gr caciocavallo grattugiato – prezzemolo, sale, pepe q.b.

Preparazione:

Lavorate la pasta di pane su di un pane insieme all’olio e al succo di limone, stendetela e create con essa due dischi sottili più o meno della stessa misura. Prendete una teglia rotonda ungetela per bene con l’olio e posizionate al suo interno uno dei dischi di pasta, che andrà così ad essere la base del pasticcio, la pasta deve coprire per bene anche tutti i bordi della teglia.

Prendete una pentola mettete un filo d’olio e un po’ di cipolla tagliata, fate soffriggere e aggiungete il prezzemolo tagliato finemente e i tritato di carne di vitello. Cucinate per qualche secondo mescolando con un cucchiaio di legno, quindi aggiungete  i pomodori tagliati, mezzo bicchiere di vino rosso, un po’ di sale e di pepe e lasciate sul fuoco per qualche minuto.  Le cime dei broccoli  saltatele in padella. Nel frattempo cuocete i maccheroni in abbondate acqua salata, scolateli al dente e pian piano aggiungeteli al sugo.

Prendete la teglia in cui avete messo il primo disco di pasta e versate il sugo con i maccheroni direttamente nella teglia. Disponete sopra ai maccheroni sia le cime dei broccoli che la ricotta, infine aggiungete i pezzi di tuma e il caciocavallo grattugiato.

Aggiungete un pizzico di sale e di pepe e un filo d’olio, ricoprite il tutto con il secondo disco di pasta cercando di far combaciare alla perfezione i bordi. Bagnate con un pizzico di olio il vostro pasticcio e bucherellatelo in superficie aiutandovi con una forchetta.

Lasciate cuocere in forno sino a quando non vedrete che la superficie esterna inizia dorarsi, quando sarà cotto uscitelo e servitelo caldo.

Buon Appetito!

A.M.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi