Di Anita Rapisarda

All’interno degli eventi di marzo 2015 presso la biblioteca comunale di Paternò, nella giornata di ieri, il consultorio “Il cammino”, d’ispirazione cristiana, ha organizzato un incontro sul tema “E’ vissero per sempre felici e contenti?”, a cura della dott.ssa psicologa Tiziana Gurrieri.

Tra i presenti, il presidente del “Centro promozione per la famiglia”, il prof Carmelo Santangelo, il presidente del consultorio “il Cammino”, la dott.ssa Barbara Crupi, e il presidente del consiglio comunale, Laura Bottino.

Il tema riprende le teorie elaborate da Robert Sternberg , professore di Psicologia a Yale che, in seguito ad alcune ricerche, sostiene che l’amore è costituito da tre componenti fondamentali: intimità, passione e decisione-impegno, collocabili metaforicamente ai vertici di un triangolo.

L’intimità si riferisce alla confidenza, condivisione e comune sentire che determina nella coppia la tendenza a prendersi cura dell’altro, a considerare il rapporto con l’altro speciale e di grande valore nella propria vita; la passione riguarda gli aspetti più impulsivi che possono caratterizzare una storia d’amore: attrazione fisica, desiderio sessuale ma anche desiderio di appartenenza, di dominio o di sottomissione; la prima forma di impegno è il passo che consiste nel decidere di amare qualcuno (aspetto a breve termine), la seconda forma d’impegno consiste nel mantenimento della relazione (aspetto a lungo termine).

Non sempre alla decisione segue l’impegno e non sempre l’impegno è conseguenza della decisione. Dalla combinazione delle tre diverse componenti derivano diversi tipi di relazione: simpatia (solo intimità), e in questo tipo di relazione vi è confidenza; calore e senso di unione, ma senza le caratteristiche della passione e dell’impegno, cioè paragonabili a vere e proprie amicizie; l’infatuazione (solo passione), tipico dell’amore a prima vista che può nascere all’istante e svanire con la stessa rapidità e si basa sull’idealizzazione dell’altro più che sulla reale conoscenza. L’amore vuoto (solo decisione-impegno) poiché l’impegno è privo di intimità e di passione, dove uno o entrambi i  componenti della  coppia si impegnano a continuare la relazione solo per tenere fede ad un impegno preso, per decisioni legate ai figli o a  considerazioni economiche.

Nell’amore completo tutti gli elementi sono presenti: raggiungere un amore perfetto è difficile, ma non impossibile, poiché la cosa davvero ardua è mantenere in vita un amore completo quando lo si è raggiunto. Come sottolinea la psicologa Tiziana Gurrieri “Questo è stato un incontro impregnato sul ruolo della coppia nel presente, con le difficoltà che si incontrano, cercando di evidenziare una teoria dello psicologo Sternberg su come si può evolvere una coppia in un amore perfetto o quasi perfetto”.

Soddisfatto il presidente dell’associazione “Centro promozione per la famiglia” Carmelo Santangelo: “Stiamo partecipando con molto entusiasmo agli eventi di marzo insieme alle altre associazioni perché desideriamo dare il nostro piccolo contributo per costruire una cultura che possa rappresentare il motore dello sviluppo economico, sociale, ma soprattutto etico e umano della nostra città”.

Scrivi