PATERNÒ –  Sono stati momenti di tensione, ieri sera, in un’abitazione di via Poggio, dove due malviventi si sono introdotti nel garage dello stabile probabilmente per tentare di effettuare una rapina in casa e non curanti quindi della presenza dei proprietari.

A sventare i piani criminali dei balordi è stato un vicino di casa che, notando gli strani movimenti, ha allertato il 112.

Sul posto, poco dopo le 18.30, si sono immediatamente recati i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia i quali sono riusciti a sorprendere, bloccare ed ammanettare uno dei due balordi: si tratta di un 18enne di origini romene colto in flagranza sembrerebbe proprio all’interno del garage. È riuscito invece a fuggire via  dileguandosi a piedi tra le vie adiacenti il complice con il quale aveva scardinato la saracinesca del garage per introdursi all’interno e fare razzia di ogni bene (nonché probabilmente per tentare di raggiungere l’appartamento e rapinare la famiglia che lì abita).

Il 18enne è stato condotto e trattenuto nella camera di sicurezza della Caserma paternese di piazza Della Regione in attesa del rito per direttissima; l’accusa per lui è quella di tentato furto aggravato in concorso.

Sono adesso in corso le indagini dei militari per cercare di identificare il fuggitivo; non si esclude che possa trattarsi di un connazionale dell’arrestato.

A margine va poi detto che alcuni testimoni raccontano che probabilmente i due uomini erano ubriachi.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi