PEDARA – Poesie, illustrazioni ed i racconti delle nuove generazioni su come dovrebbe essere il posto in cui vivono. Fatto di colori, di natura, oltre che di cemento, di biodiversità ed eco sostenibilità. C’è tanto da imparare dai bambini che hanno partecipato al progetto “La città che vorrei”, nell’ambito del Green Village ad Acireale che ha coinvolto gli alunni delle elementari di Pedara, Nicolosi, Acireale ed Acicastello. Giornata di premiazioni domenica all’interno della villa Belvedere, nell’Angolo di Paradiso dove sono state esposte le opere e dove gli alunni dei plessi Giuseppina Faro, Mons. Pennisi ed Alcide de Gasperi, hanno ricevuto una pergamena e che nei prossimi giorni riceveranno anche un albero che sarà piantato nei giardini della scuola con una cerimonia. “É stata una bellissima esperienza sia per i ragazzi che per le insegnanti – ha commentato l’assessore alla Pubblica Istruzione Marina Consoli.” “Pedara a colori – ha aggiunto il sindaco Antonio Fallica – con il verde dei suoi boschi ed il nero della pietra lavica. Siamo orgogliosi dei nostri ragazzi che si sono messi in gioco con fantasia e creatività.”

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi