Firmato un accordo per facilitare la richiesta di finanziamenti ed incrementare l’esportazione

Pistoia – Banca Monte dei Paschi di Siena e Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori hanno firmato nei giorni scorsi un importante accordo a supporto delle imprese associate per agevolarne l’accesso al credito e sostenerle nella difficile congiuntura economica in corso. La convenzione,  nata dalla sinergia delle politiche dell’Associazione e della Banca, è stata firmata da Dimitri Bianchini, direttore territoriale mercato per Prato e Pistoia di Mps, e Marco Cappellini, presidente di ANVE Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori.
L’accordo si basa su quattro pilastri pensati da Mps per accompagnare le aziende in tutte le fasi del loro ciclo produttivo. La convenzione, in particolare, prevede: un finanziamento a dodici mesi per sostenere le spese di produzione, affinamento, pubblicità e commercializzazione (anticipo spese di produzione); un finanziamento a medio termine per le spese di accrescimento della pianta, in modo da raggiungere la dimensione necessaria alla commercializzazione del prodotto (stoccaggio magazzino); un prestito agrario a medio termine per l’acquisto di attrezzature per il vivaio (attrezzatura vivaio) e, infine, il mutuo tradizionale Agricoltura destinato agli investimenti aziendali per migliorare la struttura produttiva dell’impresa. Mps, inoltre, metterà a disposizione degli associati anche polizze e cImmagine2ondizioni di conto dedicate.
“Sono molto soddisfatto e orgoglioso per questo accordo. – ha affermato Marco Cappellini, presidente dell’ANVE – questo nuovo servizio permetterà alle aziende vivaistiche associate all’ANVE un accesso al credito più facile e con prodotti finanziari su misura rispetto alle loro esigenze. L’accordo consente alle centinaia di imprese italiane di piccole e grandi dimensioni un’offerta esclusiva dal punto di vista delle condizioni da un partner nazionale di primo piano come Monte dei Paschi di Siena. ANVE realizza così un servizio fondamentale, soprattutto in un periodo di difficoltà del settore. L’aspetto più difficile nel credito al vivaismo era trovare prodotti adeguati alle esigenze produttive di breve, medio e lungo periodo per le aziende. ANVE e Monte dei Paschi di Siena ci sono riusciti”.
“Banca Monte dei Paschi riserva da sempre un’attenzione particolare al settore agrario – ha commentato Dimitri Bianchini, direttore territoriale di Prato e Pistoia di Banca Mps – e garantisce un’assistenza costante alle aziende in ogni momento della loro attività. L’intesa raggiunta con l’Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori conferma la nostra vicinanza al territorio e il nostro contributo allo sviluppo economico del tessuto produttivo di questa importante realtà agricola e imprenditoriale che, nonostante la congiuntura economica attualmente non favorevole, mantiene una crescita costante grazie anche alle esportazioni all’estero”.
Banca Mps, ha siglato con ANVE questa convenzione per promuovere un’attività tipicamente italiana come la produzione vivaistica, considerata un’eccellenza per progettisti e imprese del verde a livello mondiale.

Scrivi