Elezioni comunali, Motta Sant’Anastrasia: il M5S contro Anastasio Carrà. Il Movimento ironizza: “Ti hanno copiato il programma nel 2007”. Carrà risponde: “Polemica strumentale e determinata!”

di Gianluca Virgillito

MOTTA SANT’ANASTASIA – Scoppia la bufera a poco più di due settimane dalle elezioni comunali. Il M5S ha infatti pubblicato online un documento di denuncia nei confronti del candidato sindaco Anastasio Carrà, attuale presidente del Consiglio comunale, reo d’aver “copiato” il suo programma da quello di  Vincenzo Sorana di Jesi, scritto nel 2007. Allegate alla nota, scritta ironicamente dal Movimento in modo tale da far sembrare che a copiare il programma fosse stato proprio Vincenzo Sorana, le immagini sovrapposte dei due programmi, mettendo in risalto parecchi punti identici, parola per parola. Questa la nota del M5S:

“Gentile Anastasio Carrà ti informiamo che il tuo programma elettorale 2014 è stato copiato nel 2007 dal candidato Sorana Vincenzo di Jesi, un comune italiano di 40.554 abitanti della provincia di Ancona nelle Marche,
Ti consigliamo di fermare la stampa e di prendere gli opportuni provvedimenti.

Ti elenchiamo i punti che ti hanno copiato:
– la riforma dell’ente comune
– bilancio e fiscalità locale
– sviluppo economico
– l’amministrazione locale e l’agricoltura
– il rapporto con la scuola
– assistenza domiciliare integrata
– handicap
– i giovani, gli anziani e le categorie piu’ deboli al centro della iniziativa amministrativa
– sport”

10277767_562122220572721_7371552844945262418_n 10292205_562122230572720_7500723313470256578_n 1526404_562122267239383_8047142637221930764_n

La notizia, senz’altro pungente, ha trovato l’immediata risposta di Carrà, arrivata pubblicamente, sul suo profilo facebook al fine di non far degenerare la situazione e dare le sue spiegazioni in merito. Ecco le sue parole:

“A proposito del programma elettorale ‘copiato’ dal Comune di Jesi

Insieme con i miei collaboratori abbiamo esaminato numerosi programmi elettorali di altri comuni italiani, compreso quello di Jesi, raccogliendo e facendo nostre le esperienze generali e le proposte più affini al territorio di Motta Sant’Anastasia. 

I contenuti specifici del nostro programma e le soluzioni prospettate, come tutti agevolmente potranno verificare, sono stati elaborati su misura per la nostra meravigliosa città. 

Credo che questa polemica sia assolutamente strumentale e determinata, forse, dal clima acceso dell’attuale campagna elettorale. 

Tengo infine a precisare che in caso di mia elezione a sindaco, il programma definitivo sarà elaborato e ridiscusso insieme con tutti i cittadini, attraverso un costante confronto partecipativo, di cui quotidianamente mi farò carico”.

Manca poco tempo alle elezioni, si vedrà presto l’impatto di questi avvenimenti sulla popolazione, che, già afflitta da problemi che dovranno essere presto risolti, primo fra tutti quello della discarica di Tiritì, è stanca di politici che non abbiano a cuore innanzitutto il bene del loro paese!

Gianluca Virgillito

Scrivi