Il neo vicecoordinatore commenta così la sua nomina ai vertici catanesi del partito di Berlusconi

CATANIA – “Ringrazio il coordinatore regionale di Forza Italia Vincenzo Gibiino per la fiducia accordatami e per l’attenzione che ha sempre dimostrato, concretamente, nei giovani come fulcro della costruenda classe dirigente del partito. Così Luca Sangiorgio, neo vicecoordinatore di Forza Italia Catania, commenta la sua nomina ai vertici cittadini del partito di Berlusconi.
“Con il coordinatore Daidone e l’altro vice Bellavia – prosegue Sangiorgio – ci metteremo subito a lavoro per concretizzare e mettere a punto proposte ed obbiettivi che presenteremo già questo sabato (22 novembre ndr.) all’incontro organizzato dal coordinamento regionale. Abbiamo un’idea benLuca Sangiorgio chiara della Forza Italia che vogliamo, un partito che torni tra la gente, concretamente, con fatti e non con vacue promesse. Una Forza Italia che riconquisti, con tutto il centrodestra, nuovamente Catania che è città storicamente di destra, e per farlo non dovremo puntare esclusivamente ad un’opposizione dura e intransigente nei confronti della fallimentare amministrazione Bianco, ma dovremo riconquistare i catanesi proponendogli la nostra idea di città, dalla sicurezza del centro storico al rilancio dei quartieri periferici, dimostrando con proposte e iniziative che un’altra Catania può esistere, che la fiducia tra cittadini ed istituzioni comunali può essere ricostruita. In questo compito un ruolo fondamentale lo rivestiranno i nostri validi consiglieri comunale e di quartiere con cui il coordinamento cittadino lavorerà sin da subito, a stretto contatto e in piena sinergia. E sappiamo già di poter godere del pieno appoggio del coordinamento provinciale ai cui vertici sono stati nominati uomini capaci e territorialmente radicati come l’on. Catanoso e l’on. Arcidiacono”.

Scrivi