CATANIA − Una sedia vuota, ma è un “posto occupato”. Sotto, giacciono delle scarpe rosse, segno del posto che una donna occupava nella propria vita e che ha lasciato vuoto perché vittima della violenza. La Cisl di Catania aderisce alla campagna #postoccupato: domani, mercoledì 25 novembre, in occasione della “Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne”, il Coordinamento donne Cisl si incontrerà alle 12, nella sede di via Etnea 55, per ricordare le vittime di violenza. Fra tutte, Giordana, la ventenne catanese uccisa quest’anno.

Verrà allestita una sedia, così come è stato fatto durante l’ultima assemblea organizzativa della Cisl nazionale. Resterà “occupata” non solo per la giornata del 25, ma verrà lasciata così, per non dimenticare tutte le vittime e non permettere che vengano sommerse dalla quotidianità.

«Vogliamo così rafforzare il messaggio di rispetto della donna e della vita – sottolinea Rosaria Rotolo, segretaria generale della Cisl etnea – ed evidenziare l’impegno quotidiano di donne e uomini del sindacato per prevenire e combattere ogni forma di violenza e discriminazione».

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi