I dati sulla povertà diffusi oggi dalla Caritas dimostrano in modo inequivocabile come il Sud Italia sia ancora in piena crisi economica”. Lo afferma Francesco Tanasi Segretario Nazionale Codacons , commentando il dato che vede al Sud più italiani che stranieri nei centri Caritas.

Le regioni del Mezzogiorno non sono affatto uscite dalla crisi, e nel sud la povertà continua a tenere banco in modo allarmante – spiega Tanasi – I numeri della Caritas certificano come l’Italia viaggi a due velocità, e la piena ripresa economica del paese sia ancora un miraggio. E’ una vergogna che nel 2015 il numero di italiani nei centri Caritas del sud abbia superato quello degli immigrati, ed è evidente che il Mezzogiorno è stato abbandonato al suo destino, senza investimenti e misure a sostegno delle famiglie e dell’occupazione. Fino a che non si invertirà la rotta combattendo la piaga della povertà, l’Italia non riuscirà mai a stare al passo con il resto d’Europa– conclude Tanasi.


-- SCARICA IL PDF DI: Povertà, al Sud più italiani che stranieri nei centri Caritas --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata