Grande successo per la seconda edizione del “Taormina Culture of Excellence”. Grandi numeri: 3.500 presenze al Teatro antico. Premiati: Antonella Ruggero, Goffredo Arena, Rosaria Aiello, Francesco Buzzurro, Pietr Lo Monaco, Pietro Adragna, Giuseppe Milici

TAORMINA – Grande successo per la seconda edizione del “Taormina Culture of Excellence”, l’evento organizzato dalla Città di Taormina in concerto con i Broker RE/MAX. Una kermesse che ha premiato l’eccellenza nella città dell’eccellenza.Quasi 2500 persone hanno assistito ad uno spettacolo unico.La brillante conduzione di Salvo La Rosa edAngelo Scaltriti, frizzanti, divertenti ed impeccabili, l’eccellenza dei premiati nella suggestiva location del Teatro Antico di Taormina e la grande esperienza del direttore artistico Alfredo Lo Faro, hanno garantito la riuscita di un evento elegante ma sobrio, di altissimo profilo, meritevole del più ampio supporto per la notevolissima caratura sociale ed artistica. Memoria, ricerca e valori umani sono state le parole chiave dell’eccellenza. Non a caso, infatti, gli incassi dei dischi dalla cantante Antonella Ruggiero, venduti durante la serata, verranno devoluti per costruire un’area giochi proprio nella città di Taormina così come il gruppo RE/MAX contribuirà con una donazione per lo stesso progetto. Solidarietà ed impegno sociale, come dimostra la premiazione come “Miglior film” di “Io ricordo”, un racconto che nasce dal dolore e che si fa memoria e testimonianza,dove la parola diventa ricordo, coscienza ed impegno.

Artisti poliedrici, creativi, personaggi di spessore con curriculum ammirevoli: è questo il Taormina Culture of Excellence.

Ad aprire la manifestazione è stato un estratto tratto dal musical “Camicette bianche” di Marco Savatteri,una storia di migrazione che vede ancora oggi la Sicilia protagonista nell’accogliere mentre il suo popolo continua a migrare. Sono seguiti i saluti del sindaco di Taormina Eligio Giardina, che ha promosso a pieni voti la manifestazione proponendo di inserirla, già dall’anno prossimo, nel circuito di Taormina Arte; i saluti del vicesindaco Mario D’Agostino, cuore pulsante dell’evento e del presidente di RE/MAX Italia Dario Castiglia. Momenti di pura emozione, quelli regalati da Pietro Adragna, pluricampione del mondo di fisarmonica, l’artista che ha sovvertito la concezione dello strumento che fino ad allora veniva considerato all’uso esclusivo della musica popolare, reinterpretando celeberrimi brani della musica classica. Adragna ha fatto sognare sulle note della Cavatina di Figaro ed emozionare con PondicheryTango. A lui il premio “Eccellenzaper la musica”. A consegnare il riconoscimento i broker della RE/MAX Ivana Saccà e Alessandra Secchia. Dalla musica alla ricerca. Premio “Eccellenza nel campo della medicinaal dottor Goffredo Arena, ricercatore che ha dimostrato che la teoria delle genometastasi è applicabile alle cellule umane. «Non c’è emozione più bella per me – ha commentato il dottor Arena – di ricevere questo premio nella mia terra. Il leader deve stare dietro per spingere tutti in avanti. Per questo insegno. Certe scoperte non appartengono al singolo ma alla comunità e chi le scopre ha il dovere di metterle a disposizione». A premiarlo, i broker RE/MAX Saverio Franceschini ed Antonio Acquaviva. Il ricordo delle Olimpiadi ha illuminato il Teatro Antico grazie alla pallanuotista Rosaria Aiello, medaglia d’argento a Rio 2016 con la squadra delSetterosa. A lei il premio “Eccellenza nello sport”. Bella, simpatica, spigliata. «Dopo questa medaglia, ho il cuore più felice» ha esclamato emozionata. A premiarla il broker RE/MAX Simone Vasta e Rossana Cavallaro.

Dallo sport si è passati al premio “Eccellenza nel management sportivo” assegnato a Pietro Lo Monaco, manager sportivo tra i più validi e famosi in Italia, apprezzato per le capacità di valorizzare e formare talenti. «Torre del Grifo è uno dei centri sportivi più belli d’Europa, qualcosa di unico che vanta, ad oggi, ben 5000 iscritti» ha commentato. A consegnare il premio i broker RE/MAX Andrea Maresci e Sergio Giunta. Si ritorna al sociale ricordando Falcone e Borsellino. E’ il turno di “Io ricordo” di Ruggero Gabbai, premio “Miglior film”. Un lungometraggio dove i genitori, fratelli e sorelle, gli orfani delle vittime di mafia, con un linguaggio semplicemente vero e commovente, mettono a nudo la dignità del proprio dolore e raccontano chi erano le persone che la mafia ha ucciso. Nomi spesso sconosciuti ai più o dimenticati da molti.A ritirare il premio è il giudice Mario Conte della Corte d’Appello di Palermo e componente del Comitato Direttivo della Fondazione per la Legalità. A premiarlo il broker RE/MAX Domenico Cocuzza.

Carico di significato il premio “Per il messaggio di pace” assegnato a Francesco Buzzurro,nominato ambasciatore di pace dal delegato Lions all’ONU, concertista di indubbia fama, che Morricone ha definito tra i più grandi al mondo perché rende fruibile a tutti la musica colta. Un premio più che meritato per un grande artista che attraverso la musica è riuscito a portare, in varie parti del mondo, un messaggio di pace. A premiarlo i broker Re/MAX Andrea Giuffrida, Giuseppe Magrì e Tino La Mela. Ancora momenti di eccellenza con il premio “Eccellenza dell’armonica cromatica” assegnato al musicista Giuseppe Milici, armonicista compositore,tante tournée internazionali al suo attivo, capace di suonare alla perfezione uno strumento difficilissimo che, nel panorama musicale, suonano davvero in pochi: Stevie Wonder e TootsThielemans. A consegnare il premio, il broker RE/MAX Sergio Santagati.

Gran finale con Antonella Ruggiero, special guest e premio “alla carriera”. A premiarla il presidente RE/MAX Dario Castiglia. Antonella Ruggiero ha trasformato il palco in un vero e proprio luogo incantato, magiche tonalità indie, dove la sua voce perfetta, vibrava e rendeva l’atmosfera estremamente suggestiva. Una cantante che si è dimostrata soprattutto un’artista, semplicemente meravigliosa. La sua performance, accompagnata da Francesco Buzzurro, Giuseppe Milici e Osvaldo Lo Iacono, ha letteralmente incantato il pubblico presente. Sul palco ha proposto vecchi e nuovi successi. Da Vacanze Romane a Echi di infinito, passando per Stasera che sera, La canzone dell’amor perduto, Libera, Solo tu, Amore lontanissimo, Ti sento, Tornerai e Cavallo bianco. Gran finale, sublime, con L’Ave Maria.

 


-- SCARICA IL PDF DI: Premi, a Taormina un riconoscimento per le eccellenze siciliane --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata