di Maria Morelli

 

Dal 16 al 18 ottobre Catania ospita la prima conferenza internazionale dell’Icom in Sicilia. L’evento, dal titolo “Musei e Patrimonio dell’Umanità”, che si terrà nelle sedi di Palazzo degli Elefanti, Monastero dei Benedettini e Nicolosi-Parco dell’Etna, è dedicato al ruolo dei musei nella gestione dei siti Unesco, nell’ambito del programma di preparazione della 24a Conferenza generale di Icom Milano 2016 “Musei e paesaggi culturali”.

“Una tre giorni – ha sottolineato il sindaco di Catania Enzo Bianco – fortemente voluta a Catania dal segretario del Cunes Paolo Patanè, che si aprirà nel salone Bellini del Municipio con diversi momenti di confronto ma che offrirà anche l’occasione per far conoscere i prestigiosi monumenti della nostra città, dalla chiesa di San Giuliano, con un importante concerto, al Castello Ursino, con l’anticipazione della mostra di Chagall, e la bellezza di altri siti, non solo Unesco, rispetto ai quali Catania si trova in una posizione geografica baricentrica molto apprezzata dai turisti che sempre più numerosi scelgono la nostra città”.

“La conferenza Icom – ha detto il rettore dell’Università di Catania, Giacomo Pignataro – assicurerà alla città tutta una fortissima proiezione internazionale incentrata sulla conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale e sulle leve di attrazione del turismo. Inoltre, l’Università di Catania inaugurerà, nel pomeriggio di sabato 17 ottobre, il proprio museo di Archeologia, l’unico della città, che finalmente potrà aprire i battenti dopo anni di lavori e ricerche”.

Patanè ha precisato che la conferenza esplorerà la rivoluzione del concetto di museo su una dimensione planetaria” e si articolerà su tre livelli e relative sessioni: regionale, nazionale ed euromediterranea. L’incontro si chiuderà con la stesura di un documento, la Carta internazionale di Catania che, insieme alla Carta di Siena su “Musei e paesaggi culturali”, si proporrà come contributo della museologia italiana al dibattito della 24a conferenza generale di Icom di Milano 2016, in programma dal 3 al 9 luglio.

Maria Morelli

Scrivi