Se era preventivabile il ko del Canalicchio altrettanto non era per il Catania beach soccer, che esce sconfitto alla Domusbet Arena del Lido Azzurro contro la Sambenedettese. 

di Gianluca Virgillito

CATANIA – Primo giorno di gare per la final eight di beach soccer al Lido Azzurro di Catania. Impegnate su tutte per lo scudetto Canalicchio e Catania.

Per il Canalicchio del mister Giuffrida una buona partenza con il goal di Condorelli dopo appena due minuti, poi si accende il Viareggio, che ricordiamolo, era la prima della classe del girone A del campionato Serie A Enel. Il numero dieci, Gori, ha rimontato il risultato con una doppietta, e realizzandone altri due successivamente. Dall’uno a zero al cinque a uno, la squadra catanese ha subito il colpo, ma ha comunque sfoderato l’orgoglio. Alla fine le segnature di Marrucci, Ramacciotti, Di Tullio e Maiorano per il Viareggio e la doppietta di Palazzolo per il Canalicchio, fissano il punteggio finale: un 8 a 3 che sancisce la superiorità della squadra avversaria. A fine gara il mister Giuffrida non fa drammi e pensa al futuro: “Abbiamo dato tutto quello che potevamo, adesso pensiamo al futuro!” Domani, la finalina per stabilire la posizione finale, contro il Terracina.

Brutto quanto immeritato invece lo stop della Domusbet Catania di Soares. I rossazzurri scendono in campo consapevoli della propria forza e di quella degli avversari. La Samb arrivava all’incontro di stasera subito dopo la bella vittoria in SuperCoppa contro Milano, i rossazzurri forti della posizione in campionato, la prima, frutto di sette vittorie su altrettante gare disputate. Parte fortissimo la Sambenedettese, subito in doppio vantaggio con Jordan. La Domusbet non si scompone, anzi, inzia ad attaccare con insistenza. Gabriel ci prova, ma è Fred a riaccendere la partita, poi prende anche un palo. Gabriel ci prova ancora. Ma e Rodrigo a riportare in parità il match e, inizio terzo tempo a mettere nelle mani del Catania la partita. Spettacolare la gara del brasiliano che si conferma il cannoniere assoluto di quest’annata. Sembrerebbe fatta ma la beffa è dietro l’angolo. Ancora Jordan colpisce, infilando un non esente da colpe Del Mestre, che si lascia sfuggire un pallone. Subito dopo, su punizione ecco la doccia fredda per Soares, il presidente Bosco e tutti i tifosi presenti all’Arena: Bruno Novo infila il pallone in rete e fa passare i suoi alle semifinali. A nulla è valso il forcing rossazzurro finale, che tra l’altro ha prodotto un’altra traversa di Fred. Discutibili alcune scelte arbitrali, come la concessione di alcune punizioni alla Samb, e il mancato fischio per alcuni falli a favore dei catanesi.

Sconfitte che bruciano, specie quella del Catania beach soccer, che, dopo gli sforzi per presidente Bosco di costruire una squadra che potesse vincere qualcosa, vede invece sfumare il sogno già ai quarti di finale. Tante lacrime e tanta tristezza per un obiettivo che non si è riuscito a raggiungere.

VIAREGGIO-CANALICCHIO CATANIA 8-3 (2-1;3-1;3-1)
Viareggio: Carpita, Gemignani, Ramacciotti, Di Tullio, Marinai, Gori, Maiorana, Marrucci Mirko, Di Palma, Remedi, Marrucci Matteo, Battini. All: Santini
Canalicchio Catania: Caruso, Fazio, Longo, Russo, Palazzolo, Filetti, Randis, Condorelli, Chiavaro, Maci, Mongelli, Linguaglossa. All: Giuffrida
Arbitri: Polito (Aprilia), Balacco (Padova)
Reti: 2′ Condorelli (C), 10′ pt Gori (V), 12′ pt Gori (V); 7′ st Marrucci (V), 9′ st Gori (V), 9′ st Ramacciotti (V), 11′ st Palazzolo (C); Palazzolo 7′ tt (C), 9′ tt Gori (V), 11′ tt Di Tullio (V), 12′ tt Maiorano (V).
Note: Ammoniti Randis (C), Remedi (V).

DOMUSBET CATANIA-HAPPY CAR SAMBENEDETTESE 3-4 (1-2;1-1;1-1)
DomusBet Catania: Del Mestre, Gabriel, Silvestri, Franceschini, Platania, Bosco, Fred, Be Martins, Rodrigo, Urso, Zurlo, Vitale. All: Soares
Happy Car Sambenedettese: Carotenuto, Leghissa, Pastore, Jordan, Di Maio, Soria, Palma, Bruno Novo, Marazza, Juninho, Addari, Comello. All: Di Lorenzo
Arbitri: Matticoli (Isernia), Di Mauro (Isernia)
Reti: 2′ pt Jordan (S), 4′ pt Jordan (S), 8′ pt Fred (C); 11′ st Rodrigo (C); 1′ tt Rodrigo (C), 4′ tt Jordan (S), 4′ tt Bruno Novo (S).
Note: Ammoniti Vitale (C).

Scrivi