Un evento di grande valore artistico e notevole impatto sul pubblico. Questa sarà, il primo maggio, la settima, che si svolgerà ancora una volta nella zona della Plaia e che è stata presentata nel corso di una conferenza stampa nel Palazzo degli elefanti alla presenza dell’assessore alla Cultura e al Turismo Orazio Licandro, dell’organizzatore Marco Palazzolo del Barbara Disco Lab, e di Pierangelo Spadaro e Giulio Ciccia, rispettivamente presidente e vicepresidente della Consulta giovanile del Comune.
“Un grande appuntamento – ha detto Licandro – con tanti importanti gruppi in uno scenario come quello della nostra Plaia, tra la magnifica vista dell’Etna da una parte e quella del mare dall’altra. Un appuntamento che da anni ormai attira migliaia e migliaia di giovani e che il Comune di Catania, in una logica di collaborazione con i privati, sostiene adesso con convinzione, perché questa lunga giornata di musica possa ancora di più incontrare il favore di larghe fasce giovanili”.
“Questo – ha sottolineato Palazzolo – è diventato negli anni uno dei festival più importanti del panorama Italiano. Il progetto, nato nel 2009 per valorizzare la Plaia con una una festa che potesse stimolare la creatività e la cultura musicale, ha avuto una crescita di pubblico esponenziale. Dopo gli artisti internazionali del 2012, nel 2013 si sentì l’esigenza di spazi più ampi su cui allestire palchi imponenti, servizi e altre attività”.
“Un momento importante – ha concluso Spadaro – in cui partecipazione giovanile e sinergia tra pubblico e privato per la prima volta si incontrano. One day music è una manifestazione sempre cresciuta negli anni e che meritava di trovare l’attenzione delle Istituzioni. Un giorno di divertimento, musica e senso di responsabilità”.

LINK IMMAGINI CONFERENZA STAMPA ONE DAY MUSIC
https://drive.google.com/file/d/0Bw61BVtcWp4oZFFqNmZwQndwdUE/view?usp=sharing

LINK DICHIARAZIONE LICANDRO ONE DAY MUSIC
https://drive.google.com/file/d/0Bw61BVtcWp4oMVZlMjB2WWhXU1k/view?usp=sharing

 

Scrivi