ZAFFERANA ETNEA – Nel vuoto pneumatico della politica di mezzo agosto si è prepotentemente inserito lui, già consigliere provinciale di Catania e da pochi giorni deputato regionale. Il suo discorso di saluto, quando si è insediato all’Assemblea regionale siciliana, è il più cliccato in assoluto. Alfio Barbagallo ha sbaragliato leader e presunti vip dei partiti nazionali, da Renzi a  Berlusconi e con i 2.700 voti non solo ha conquistato l’aula di Palazzo dei normanni ma anche la ribalta nazionale. Già girano false copertine del suo primo libro. “Io piccolo uomo in un grande laghetto”. Una storia semplice e genuina.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi