CATANIA – Entra e saluta stringendo la mano a tutti, esce dopo aver stretto la mano a tutti.  Nulla di eccezionale, ma la buona educazione diventa un ‘eccezione in alcuni ambienti. Pino Rigoli, neo tecnico del Catania, però si distingue per disponibilità e comportamento esemplare  e in sala stampa non mostra insofferenza o sufficienza. Chissà, magari ha lanciato una moda: meno tatuaggi e più strette di mano. Esempio da seguire.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi