LINGUAGLOSSA – Provenzana 2002: storia di un’eruzione”, sabato 22 e domenica 23 ottobre prossimi a partire dalle ore 9, nel Collegio San Tommaso e Piano Provenzana, Via San Nicola 3 e Versante Nord dell’Etna, Linguaglossa è il tema della grande manifestazione organizzata da Ordine regionale dei geologi di Sicilia; Consulta provinciale di Catania dell’Ordine regionale dei geologi di Sicilia (Angelo di Francesco) e sponsorizzata da: situato nazionale alé di geofisica e vulcanologia – Osservatorio etneo, sezione di Catania; Comuni di Linguaglossa e Castiglione; Club alpino italiano; Sezione di Linguaglossa; Società italiana di geologia ambientale; Club locale Sicilia degli amici della tera; Università degli studi di Catania (ipartime to di Scienze biologiche, geologiche e ambientale; Parco dell’Etna; Collegio San Tommaso; I.I.S.S. “Enrico Medi” – Randazzo, in occasione della Settimana del Pianeta Terra. Le due giornate consecutive che prevedono un convegno ed un’escursione geoturistica nel singolare paesaggio della colata lavica del 2002 ubicata nel territorio del Comune di Linguaglossa all’interno del Parco dell’Etna, sono il momento clou della “Settimana del Pianeta Terra”, durante la quale verranno organizzati inoltre alcuni incontri didattici nelle scuole del territorio, le cui tematiche verteranno sul rischio sismico e vulcanico e sulla cronistoria dell’evento eruttivo del 2002. Nel dettaglio il programma è il seguente: La giornata di sabato 22/10/16 è dedicata al convegno, con sede presso il Collegio San Tommaso sito in Linguaglossa, articolata come segue: – interventi che illustreranno cosa era la Stazione Turistica di Piano Provenzana prima dell’eruzione del 2002. Si alterneranno contributi di persone in grado di raccontare, a voce e per immagini, come è nata la stazione turistica, come si è sviluppata negli anni, chi vi ha contribuito e le attività che erano svolte in quei luoghi, evidenziando anche il significato di quel territorio per gli abitanti della zona Etna Nord; – interventi che illustreranno l’evento eruttivo del 2002, sia dal punto di vista scientifico (cronologia degli eventi, significato dell’eruzione nel contesto vulcano-tettonico, etc.), sia dal punto di vista emozionale. In particolare, la seconda parte racconterà il modo in cui tutti i soggetti direttamente coinvolti (scienziati, esercenti ed operatori economici, forze dell’ordine, abitanti, etc.) hanno vissuto quei drammatici momenti; – interventi che descriveranno la rinascita del polo turistico di Piano Provenzana, illustrandone la vocazione turistica e evidenziando le capacità ricettive ed economiche del territorio. Nella giornata di domenica 23/10/16 verrà organizzata l’escursione geoturistica: partendo da Piano Provenzana (quota 1800 m) verranno raggiunti i crateri (quota 2030 m) dai quali si è scatenata la più importante eruzione degli ultimi decenni sul versante nord del vulcano Etna. La colata è fruibile grazie alla presenza di un sentiero che costeggia il canale di scorrimento lavico, un profondo canyon inciso dall’enorme massa lavica che ha invaso e distrutto parzialmente la secolare Pineta Ragabo e parte delle strutture turistiche e della strada presenti nell’area di Piano Provenzana. Durante il percorso saranno effettuati degli stop in cui verranno fornite informazioni inerenti le emergenze geologiche e ambientali presenti.

Mario Pafumi


-- SCARICA IL PDF DI: Provenzana 2002: storia di un'eruzione --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata