SIRACUSA – “La scadenza dei termini per il definitivo varo della riforma della Province, e l’introduzione dei Consorzi di comuni, impone scelte urgenti per uscire da una situazione che sta danneggiando i cittadini e rischia di mettere definitivamente in crisi i Comuni”.
Lo afferma il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, esponente di spicco dell’area Renzi in Sicilia.
“La via maestra – prosegue Giancarlo Garozzo – è una sola: il recepimento anche in Sicilia del riforma Delrio, che già sta entrando in vigore nel resto d’Italia.
Ciò che si profila all’orizzonte è un pericolosissimo vuoto di potere e di risorse che si trasformerà inevitabilmente nella sospensione delle attività e dei servizi offerti alla collettività dalla Province. I disagi più evidenti riguardano la manutenzione stradale e la cura degli istituti superiori, come stiamo verificando nelle città da quando è iniziato il nuovo anno scolastico. Servizi ai quali i Comuni non possono far fronte con le risorse attuali.
“Il presidente Crocetta – conclude il sindaco di Siracusa – accetti l’invito del presidente dell’Ars Ardizzone e condivida il recepimento della riforma Delrio”.

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi