CATANIA- Con i poteri della Giunta e del Consiglio il commissario straordinario della Provincia, Giuseppe Romano, ha adottato oggi il Bilancio 2014-2016.

Nonostante i tagli alle entrate, prodotti dai mancati trasferimenti statali e regionali a seguito dell’iter avviato per la trasformazione delle Province in Liberi consorzi e Città metropolitane, l’Ente è in condizione di garantire i servizi essenziali ai cittadini.

“Laprogrammazione triennale del bilancio di previsione 2014–2016 – ha dichiarato il commissario straordinario, Giuseppe Romano – è stata effettuata sulla base delle norme attualmente applicabili, per cui si provvederà alle eventuali variazioni di bilancio allorché il legislatore regionale avrà attuato pienamente la riforma in atto”.

Nella gestione delle risorse dell’Ente, saranno mantenuti inalterati gli standard delle prestazioni destinati ai servizi sociali, e quelli rivolti alla prosecuzione dei servizi per la pubblica istruzione.

Nel rispetto del rigore e della razionalizzazione delle spese sono previsti interventi di manutenzione straordinaria su diversi edifici scolastici e strade di pertinenza dell’Ente che presentano situazioni di rischio o di emergenza.

Scrivi